Luino | 23 Novembre 2021

Covid, a Luino una quarantina di positivi: “Vaccinazione strumento più concreto”

Buona parte dei contagi ancora tra i giovani sotto i 14 anni, una ventina tra i 14 e i 70enni. L’appello dal Comune: “Non possiamo permetterci di tornare in lockdown”

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nonostante l’incremento dei casi di Covid-19 che si registra sul territorio, sia regionale che nazionale, al momento la situazione a Luino appare stabile se si guarda al numero degli attuali positivi.

Se una decina di giorni fa erano 39 i luinesi contagiati, a ieri, lunedì 22 novembre, la cifra comunicata da ATS Insubria ha evidenziato una leggera crescita a 43 casi totali. Resta ancora maggioritaria la quota di bambini e ragazzi tra 0 e 14 anni (17), mentre sono stati registrati 11 contagi sia nella fascia 14-40 anni sia in quella 41-70. Solo 4 gli ultrasettantenni positivi al Sars-CoV2.

Per quanto riguarda l’andamento della campagna vaccinale, in base ai dati di Regione Lombardia, sono 10.708 i cittadini che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre 9212 hanno completato il ciclo primario.

L’amministrazione comunale invita la popolazione a rispettare tutte le cautele prescritte e ricorda ancora una volta “che la vaccinazione è lo strumento più concreto per affrontare la pandemia. Ricadere nel lockdown, con tutte le sue conseguenze, – concludono da Palazzo Serbelloni – sarebbe un danno economico e sociale che non ci possiamo più permettere”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127