Porto Ceresio | 20 Ottobre 2021

Porto Ceresio, lettera all’amministrazione: “Non ci deludete, sicuri del vostro impegno”

Una lunga lettera quella dell'ex assessore ai Lavori Pubblici, Nazario Marrone, che ricoperto questo ruolo per oltre vent'anni. Ecco il testo integrale

Tempo medio di lettura: 4 minuti

Prima dell’insediamento ufficiale della giunta guidata dal sindaco Marco Prestifilippo a Porto Ceresio, avvenuta lunedì scorso, il neo assessore Davide Sandrini ha letto una lettera aperta inviata alla nuova amministrazione da parte di Nazario Marrone, ex assessore ai Lavori Pubblici, ruolo che ha ricoperto per vent’anni, senza contare i 33 totali trascorsi in Comune.

Di seguito la riportiamo integralmente.

Con il programma che la lista “Porto Ceresio On” ha presentato ai cittadini di Porto Ceresio, è stato definito il livello degli obiettivi che la lista stessa ritiene di perseguire nei prossimi cinque anni. Le promesse fatte, tuttavia, vanno mantenute perché fissare gli obiettivi senza poi assicurare il loro conseguimento non fa che minare la fiducia degli elettori che sono stati conquistati dalle lusinghe fatte durante la campagna elettorale.

Noi cittadini di Porto Ceresio non pretendiamo certo che tutte le promesse fatte siano realizzate da un giorno all’altro, in quanto conosciamo la complessità delle problematiche che vi troverete ad affrontare (e ve lo dice chi te ha vissute per trent’anni), ma non possiamo neanche tollerare l’inerzia di fronte all’evidente degrado in cui versa il paese.

Il vostro programma è ricco di idee, ma non sempre i Comuni hanno le risorse economiche disponibili per realizzarle. E’ necessario quindi fissare pochi obiettivi per essere sicuri di poterli portare a compimento. Certo ognuno di voi, soprattutto quelli eletti per la prima volta e che non si sono mai cimentati con le leggi e i regolamenti comunali, sarebbe in qualche modo indotto a fantasticare proponendo la realizzazione di opere faraoniche; ma non è comunque un male fantasticare poiché ciò che oggi potrebbe apparire una chimera, con il tempo, con il coraggio e la forza di volontà nella ricerca di contributi e soprattutto con la fattiva collaborazione di tutti i componenti il gruppo, nessuno escluso, potrebbe al contrario rivelarsi un’idea vincente ed essere concretamente attuata.

Molte grandi opere sono già state realizzate dalle amministrazioni precedenti all’ultima, e si tratta di opere di notevole importanza per la fruibilità e la piena godibilità del nostro bel lago e dello straordinario patrimonio paesaggistico che tutti ci invidiano. Importanti sono anche le opere da voi programmate; esse, se realizzate, completeranno un importante armonioso tessuto architettonico che permetterà di far risplendere ancor di più il nostro bellissimo paese.

Non meno importante è mettere al centro della vostra attività amministrativa una attenta e accurata manutenzione delle opere esistenti e del verde pubblico, perché il nostro paese necessita soprattutto di una particolare attenzione alla pulizia delle strade e delle rive del lago per rendere sempre più gradevole, accogliente e suggestivo questo nostro caratteristico borgo. Siamo stanchi di vedere detriti sulle strade, erba che spunta sui marciapiedi e tra la pavimentazione del lungolago.

I lavori di manutenzione delle opere vanno affidati a soggetti qualificati e non al personale del Comune per risparmiare. E’ accaduto infatti che il personale comunale a cui è stata affidata la manutenzione, a causa della sua inesperienza, abbia rovinato anche l’opera originale, come nel caso di quei rappezzi fatti alla pavimentazione del lungolago. Pertanto, alla voce di bilancio “manutenzione”, non siate avari perché è su questa partita che vi giocherete l’appellativo di buoni amministratori.

Non fate inoltre mai mancare il vostro interesse per la scuola, compresa quella dell’infanzia. I nostri ragazzi sono il futuro del nostro paesello e il patrimonio della nostra bella Italia, alla quale noi tutti siamo chiamati a contribuire per renderla sempre più grande. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza prevede risorse importanti per gli Asili Nido; questa potrebbe essere una occasione unica per istituirne uno a Porto Ceresio per consentire alle mamme di lavorare e quindi contribuire a valorizzare i migliori talenti delle donne per essere di stimolo alla crescita sociale ed economica della nazione.

Lo stesso Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha stanziato ingenti fondi alle Regioni per l’istituzione di Centri per la Medicina Territoriale, a cui peraltro il vostro programma dà già ampio risalto. Non potreste fare regalo più gradito a noi tutti se Porto Ceresio venisse dotato di un Centro Medico per Medici di Base capace anche di ospitare medici per erogare visite e prestazioni specialistiche convenzionate e non, centro che peraltro era già presente tantissimi anni fa nell’immobile di piazzale Luraschi.

In quel tempo l’A.S.L., per l’abbattimento delle barriere architettoniche, installò, a sue spese, l’ascensore per utilizzare anche i locali al primo piano. Io sono innamorato di questo paese e come me, penso, tutti i portoceresini. La bellezza di cui la natura l’ha dotato e le qualità più preziose dei monti che lo circondano specchiandosi nel lago – in particolare il “Monte San Giorgio”, per il quale tanto ci siamo spesi per farlo dichiarare “Patrimonio dell’Unesco” -, creano un’atmosfera da paese delle favole.

I cittadini di Porto Ceresio vi esortano dunque a non ripetere quello che è successo all’amministrazione precedente: non ci possiamo più permettere un altro commissariamento! Siete tutte persone di elevata esperienza di vita e di grande capacità culturale, doti necessarie per far progredire ancora di più il nostro paese anche dal punto di vista commerciale. Ci aspettiamo pertanto da voi tutto l’impegno necessario come quello profuso dall’ex sindaco, il dottor Giuseppe Francione e dai suoi collaboratori, che hanno permesso al nostro paese di valorizzare la propria immagine e di renderla unica nel panorama dei luoghi più caratteristici del Belpaese.

Sappiate che noi, come dire, “vi terremo d’occhio” e invitiamo pertanto anche la minoranza a fare una opposizione forte e severa, ma tuttavia costruttiva ed orientata al bene del paese e non ai risentimenti personali. Sicuri che realizzerete quanto noi vi abbiamo suggerito e quanto voi ci avete promesso, vi auguriamo buon lavori.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127