Besozzo | 20 Ottobre 2021

“Nuovo Distretto del Commercio del Medio Verbano”: protagonisti Besozzo, Cocquio, Gemonio e Monvalle

L’obiettivo dei quattro Comuni riuniti è quello di valorizzare e dotare di nuove risorse gli esercizi commerciali e turistici del loro territorio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Al termine di un percorso di lavoro da tempo condiviso tra i comuni di Besozzo, Cocquio Trevisago, Gemonio e Monvalle, Regione Lombardia ha accolto l’istanza dei 4 enti ed ha iscritto il neo costituito Distretto del Commercio del Medio Verbano nell’elenco dei Distretti del Commercio della Lombardia.

“E’ stato un lavoro sinergico tra i rappresentanti dei quattro Comuni, che grazie alla regia di Confcommercio Ascom Varese, hanno presentato una relazione illustrativa con programma di interventi che ha ricevuto il benestare del dirigente dello sviluppo economico della Regione Lombardia; con questo progetto vogliamo migliorare l’offerta commerciale e turistica dei nostri paesi con le loro peculiarità”, commenta Michele Bonati, assessore al commercio di Besozzo, comune capofila del progetto.

L’obiettivo dei 4 Comuni riuniti è quello di valorizzare e dotare di nuove risorse gli esercizi commerciali e turistici del loro territorio, unendo le forze per poter intercettare eventuali risorse regionali messe a disposizione dei Distretti del commercio.

Esprime soddisfazione Paolo Dettoni di Ascom Varese: “Sono sicuro che questo neo costituito Distretto del Commercio sarà un fiore all’occhiello per la nostra associazione sia per la consistenza delle attività presenti che per l’armonia creata dagli amministratori dei Comuni che la compongono. Credo che Regione Lombardia abbia toccato con mano il valore del servizio che i commercianti di vicinato offrono in modo capillare alle realtà dei nostri paesi e delle città; per questo, il distretto saprà sfruttare le risorse messe a disposizione per stimolare investimenti e realizzare eventi a supporto della categoria. Confcommercio Ascom Varese, con il proprio compito di rappresenta e tutela del commercio, non può che essere entusiasta di questo grande risultato”.

Il valore aggiunto della proposta è nel programma degli interventi che i comuni hanno già in cantiere, che riceverà da questo nuovo ente sovracomunale nuovo impulso ad un lavoro sinergico.  I prossimi passi saranno lo sviluppo di una politica di comunicazione integrata di Distretto, incrementare l’attrattività del territorio dal punto di vista turistico, conseguire economie di scala a livello di area, migliorare la qualità e la sicurezza degli spazi pubblici e la loro fruibilità, sviluppare la rete di percorsi ciclopedonali presente sul territorio anche in chiave turistica e supportare le attività economiche del Distretto.

Ricco è il patrimonio presente sul territorio: l’asse del fiume Bardello, il complesso industriale ex Sonnino a Besozzo, il campo polivalente per lo sport a Cocquio Trevisago, il lido di Monvalle, il centro storico di Gemonio, sono ambiti in cui i Comuni stanno già sviluppando progetti finanziati con proprie risorse.

La strategia del distretto sarà volta al rafforzamento della competitività dell’offerta, al contrasto alla desertificazione commerciale, alla messa in rete degli operatori sfruttando tutte le sinergie individuabili, ad aumentare l’attrattività per generare flussi aggiuntivi sul territorio. Importante obiettivo è inoltre il miglioramento del contesto in cui operano le imprese, attraverso interventi di riqualificazione degli spazi pubblici e dell’accessibilità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127