Lombardia | 12 Ottobre 2021

Maltempo e danni nel 2020: da Regione fondi a tanti paesi dell’alto Varesotto

L'assessore regionale Pietro Foroni: "Impegni mantenuti con le popolazione delle aree interessate". In totale 1,2 milioni di euro agli enti locali di 10 province

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Giunta regionale, nella seduta di ieri, ha disposto la concessione di 1.251.132 euro di contributi regionali rivolti a Comuni di 10 delle 12 province interessate dai fenomeni temporaleschi occorsi nell’anno 2020 sul territorio lombardo. Nell’alto Varesotto sono stati stanziati fondi per Bedero Valcuvia, Brinzio, Brusimpiano, Cadegliano Viconago, Casalzuigno, Castello Cabiaglio, Castelveccana, Cittiglio, Cremenaga, Cugliate Fabiasco, Cunardo, Cuvio, Germignaga, Laveno Mombello, Maccagno con Pino e Veddasca, Marchirolo, Marzio, Montegrino Valtravaglia, Porto Valtravaglia e Rancio Valcuvia.

FONDI ANTICIPATI PER GARANTIRE RECUPERO DOPO I DANNI – “Questo provvedimento – ha commentato l’assessore al Territorio e Protezione civile – e’ frutto del celere impegno da parte della Giunta regionale nei confronti delle popolazioni colpite dal maltempo. Di fronte a eventi calamitosi di straordinaria intensita’ non possiamo farci trovare impreparati. Anche in questo caso Regione Lombardia, pur essendo di competenza dello Stato, ha tenuto fede alle promesse, come avvenuto in passato, anticipando tutte le risorse necessarie a garantire il ripristino della sicurezza nei Comuni che hanno subi’to ingenti danni”.

INGENTI RISORSE ANCHE PER PREVENZIONE – “Regione Lombardia – ha proseguito l’assessore regionale – ha sempre fatto la propria parte per salvaguardare le popolazioni coinvolte dal rischio idrogeologico, sopperendo alle mancanze del Governo con ingenti risorse proprie per finanziare opere di prevenzione contro i rischi connessi a eventi calamitosi. Proprio per mitigare eventuali rischi, Regione Lombardia ha elaborato un piano straordinario per
la difesa del suolo e contro il dissesto idrogeologico per intervenire sulle principali criticita’ del territorio. Un ringraziamento va, anche, ai numerosi volontari di Protezione civile che sono sempre intervenuti per prestare i primi soccorsi alle popolazioni in difficolta’”.

Tra le province interessate al provvedimento, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Mantova, Citta’ Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese. A seguire il dettaglio degli interventi nel Varesotto.

PROVINCIA DI VARESE:
– Angera 2 interventi da 2.000 ciascuno;
– Bardello 1.500 euro;
– Bedero Valcuvia 5.000 euro;
– Bregano 6.000 euro;
– Brinzio 17.918 euro;
– Brusimpiano 25.000 euro;
– Cadegliano Viconago 25.000 euro;
– Casalzuigno 1.500 euro;
– Castello Cabiaglio 3 interventi: 10.000 euro, 1.000 euro, 11.000 euro;
– Castelveccana 3 interventi: 2.500 euro, 5.000 euro, 4.000 euro; Cavaria Con Premezzo 1.000 euro;
– Cazzago Brabbia 2 interventi: 15.000 euro e 1.000 euro;
– Cittiglio 16.481,26 euro;
– Cremenaga 15.811,73 euro;
– Cugliate Fabiasco 18.172,07 euro;
– Cunardo 25.000 euro;
– Cuvio 6.800 euro;
– Gavirate 25.000 euro; Gavirate 25.000 euro;
– Germignaga 20.000 euro;
– Laveno Mombello 10.614 euro;
– Luvinate 7.761,50 euro;
– Maccagno 2 interventi: 25.000 euro e 20.000 euro;
– Malgesso 1.500 euro;
– Marchirolo 25.000 euro;
– Marzio 25.000 euro;
– Montegrino Valtravaglia 3.400 euro;
– Pino sulla Sponda del Lago Maggiore 20.000 euro;
– Porto Valtravaglia 5 interventi: 1.000 euro, 10.000 euro, 3.000 euro, 1.284,16 euro, 3.000 euro;
– Provincia di Varese 2 interventi da 2.600 euro ciascuno;
– Rancio Valcuvia 1.854,40 euro;
– Ranco 25.000 euro;
– Travedona Monate 4.577,72 euro;
– Vergiate 20.000 euro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127