Stresa | 11 Ottobre 2021

Strage del Mottarone, la cabina verrà sezionata in due parti prima dello spostamento

Le componenti verranno poi collocate presso la stazione intermedia dell'impianto. Campo base posizionato, vigili del fuoco al lavoro insieme ai periti

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Liberato il terreno boschivo con l’abbattimento di un’ottantina circa di alberi e allestito un campo base lungo la strada, situata sotto il pendio, i vigili del fuoco di Verbania e tutti gli altri operatori coinvolti, insieme alle forze dell’ordine locali, possono iniziare a ragionare sullo spostamento della “cabina tre” appartenente all’impianto Stresa – Mottarone, teatro della strage in cui lo scorso 23 maggio sono decedute quattordici persone, in seguito allo schianto di quella cabina di cui oggi rimangono solo i rottami, che tante risposte ancora devono fornire circa le dinamiche del tragico evento.

Dal campo base partirà tutta l’attrezzatura necessaria allo svolgimento delle operazioni, su cui i vigili del fuoco mantengono ancora stretto riserbo, per via delle incognite che pendono sull’organizzazione del lavoro (la principale riguarda le condizioni meteo), ma allo stesso tempo assicurano che la cabina verrà spostata entro la fine del mese. Con quali modalità?

La carcassa – si apprende dal sito vconews.it – verrà sezionata in due parti che successivamente verranno trasportate in elicottero presso la stazione dell’Alpino (stazione intermedia dell’impianto funiviario), dove verranno conservate per tutti gli accertamenti riguardanti l’incidente probatorio in corso, finalizzato a risalire alle cause dell’incidente.

Sul posto operano i vigili del fuoco del comando di Verbania. Individueranno insieme ai periti – quelli incaricati dalla Procura e dalle parti coinvolte nell’indagine sul disastro – l’approccio migliore per intervenire sulla cabina.

(Foto di copertina dal sito www.vconews.it) 

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127