EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuveglio | 14 Settembre 2021

Cuveglio, il sindaco Paglia su PGT: “Nonostante le occasioni di incontro, minoranza assente”

Il primo cittadino replica alle accuse del gruppo consiliare di opposizione: "Incapace di svolgere il proprio ruolo propositivo, solo vuote affermazioni populiste"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

In merito a quanto affermato dalla minoranza circa il mancato coinvolgimento del corpo sociale, interviene il sindaco di Cuveglio, Francesco Paglia, con l’obiettivo di “evidenziare i fatti che comprovano il contrario e riducono quanto affermato dalla minoranza a discutibili opinioni”.

Per quanto riguarda il coinvolgimento di Enti Territoriali, di soggetti competenti in materia ambientale, di soggetti con funzione di gestori di servizi, di Associazioni: “sono stati invitati alle due conferenze V.A.S. (Valutazione Ambientale Strategica) il 9 marzo 2020 e il 12 novembre scorso, per un incontro sulla valutazione ambientale, relativa alle proposte da avanzare per il redigendo P.G.T.; a seguito di tale incontro sono pervenute 19 proposte, che sono state prese in considerazione e valutate. L’11 settembre 2020 è stata messa a disposizione dei succitati Enti tutta la documentazione relativa al nuovo documento del G.T., per le opportune osservazioni, mentre due mesi dopo si è tenuta la conferenza di valutazione finale”, commenta Paglia.

Per quanto riguarda la popolazione e l’interazione con essa“abbiamo ricevuto e dato corso complessivamente a circa 70 istanze così suddivise – spiega ancora il primo cittadino -: 34 a seguito dell’avviso di avvio procedimento di variante, 19 a seguito dell’incontro di valutazione strategica e, infine, 17 osservazioni a seguito dell’adozione del piano. Aggiungo che gran parte dei portatori di istanza sono stati contattati dall’Ufficio Tecnico, intrattenuti in un personale rapporto al fine di definire al meglio quanto richiesto e di trovare soluzioni condivise.

“Per quanto riguarda la minoranza, abbiamo immediatamente costituito la commissione speciale temporanea PGT – prosegue ancora il sindaco -. Il Presidente della Commissione Temporanea PGT Giuseppe Lioi, dall’inizio del procedimento, il 13 novembre 2019, ha convocato ben 5 riunioni per la discussione e la raccolta di indicazioni per l’elaborazione del PGT: 22 febbraio 2020, 20 luglio 2020, 30 novembre 2020, 27 febbraio 2021 e 6 settembre 2021. È da sottolineare che, nell’importante riunione volta a definire proposte del 30 novembre scorso, la minoranza non si è presentata e che il documento ‘Sviluppo e Contestualizzazione delle linee programmatiche di sviluppo del Territorio Comunale’, bozza per una comune riflessione, consegnato in occasione dell’incontro del 15 maggio 2021, non ha trovato ad oggi riscontro da parte loro”.

La minoranza nell’arco del procedimento ha fatto 5 accessi agli atti – continua ancora Paglia -, potendo così visionare tutta la documentazione in fase di elaborazione e poter fare circostanziate osservazioni. Abbiamo inoltre rimandato, su richiesta della minoranza l’adozione del PGT dal’’8 marzo al 16 marzo 2021, in modo che avesse più tempo per esaminare la documentazione. In tutto questo periodo e in questi incontri, la minoranza ha avuto tempo per esprimere le proprie osservazioni ed indicazioni e nella riunione del 22 settembre 2020 ha inoltre espresso soddisfazione per il coinvolgimento”.

Come si può constatare ci siamo immediatamente mossi su più livelli – dichiara ancora il sindaco -, quello tecnico, affidando ad un pool di tecnici di indiscusso valore e profondi conoscitori della realtà locale, la redazione del P.G.T., quello territoriale coinvolgendo tutte le realtà locali e la popolazione tramite i mezzi di informazione, le tecnologie informatiche e quello organizzativo, costituendo immediatamente un’apposita commissione di raccordo per l’elaborazione di proposte e verifica dello stato di avanzamento lavori”.

“Purtroppo queste poche righe non possono né dare ragione né riassumerne la complessità operativa, legale, giuridica, il numero di enti coinvolti, le norme e leggi di settore alle quali dover dare sintesi operativa facendole convivere con le giuste aspettative personali, economiche e sociali dei cittadini”, va avanti.

Riaffermo e rivendico, a nome di tutta la maggioranza, con estrema decisione ed orgoglio la bontà di questo P.G.T. che, pur nascendo in un periodo di particolare difficoltà culturale, sociale e sanitaria, pone al centro dell’azione programmatica un ragionevole sviluppo, la salvaguardia della natura, le giuste aspirazioni di miglioramento civico, ponendosi come primo P.G.T. fortemente innovativo del nostro territorio. Il tempo ci darà ragione di questo, ne siamo certi”.

Dispiace e offende l’intelligenza constatare che la minoranza di tutto questo non se ne sia accorta, nonostante le innumerevoli occasioni di incontro e chiarimento che abbiamo avuto. Ed ora, spaventata dalla responsabilità e incapace di svolgere il proprio ruolo di opposizione propositiva, si trincera dietro vuote affermazioni populiste espresse con un lessico superato di triste politichese, tipico dello scorso secolo”, conclude il primo cittadino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127