Luino | 30 Agosto 2021

Luino, guida la moto senza patente perché revocata: arrestato 35enne, era ai domiciliari

Il mezzo, che era anche privo di assicurazione, è stato sequestrato. All'uomo, ora ai Miogni di Varese, elevate multe per oltre 5mila euro

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un 35enne, già sottoposto ai domiciliari, nella giornata di sabato guidava una moto senza patente, perché revocata, e mentre viaggiava sul mezzo è stato fermato dai carabinieri.

L’episodio è avvenuto sabato pomeriggio, quando i Carabinieri della stazione di Luino hanno arrestato un italiano di 35 anni per aver violato le prescrizioni imposte dalla detenzione domiciliare a cui era sottoposto a seguito di una condanna per furto.

L’uomo, conosciuto perché sottoposto spesso ai controlli dei militari per via dell’obbligo che aveva di rimare a casa, invece, è stato sorpreso venerdì pomeriggio mentre si trovava in giro con una moto sulla SS 394. Fermato e controllato, è risultato essere privo di patente di guida per il mezzo nonché privo di copertura assicurativa. La moto è stata così sequestrata e, a suo carico, sono state elevate contravvenzioni per importi di oltre 5mila euro.

Con la segnalazione al magistrato di sorveglianza per essere stato trovato fuori dalla sua abitazione e per il comportamento di essersi messo alla guida in quelle condizioni, il giudice ha disposto nuovamente di procedere al suo arresto e di condurlo alla casa circondariale “Miogni” di Varese per proseguire la pena in carcere.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127