EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Milano | 26 Agosto 2021

Regione Lombardia, inchiesta sui vaccini archiviata: “Un flop per chi attaccava strumentalmente”

Emanuele Monti si rivolge alle opposizioni dopo la chiusura del caso sorto lo scorso autunno, tra ritardi nelle consegne e prezzi alti: "Le falsità vengono a galla"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

L’archiviazione della Procura della Repubblica sul fascicolo a carico della regione in rapporto alle forniture dei vaccini antinfluenzali dello scorso anno è la dimostrazione del buon governo di centrodestra che amministra la Lombardia. Altro flop per chi attaccava strumentalmente. Dopo gli attacchi andati a vuoto sull’ospedale in Fiera, gli è andata male anche questa volta”.

Queste le dichiarazioni contenute in una nota di Emanuele Monti, presidente leghista ella Commissione Sanità e Politiche sociali al Pirellone.

L’inchiesta a cui Monti fa riferimento era stata avviata lo scorso autunno, contestualmente all’intenso dibattito, scandito da polemiche, in sede di consiglio regionale, per via dei ritardi nelle consegne dei vaccini antinfluenzali e per l’entità della relativa spesa sanitaria.

I magistrati hanno stabilito che le due questioni “non paiono tuttavia addebitabili a dolo o intento di favorire l’una ditta offerente in luogo di altra, né sono stati acquisiti elementi, nemmeno un principio di prova, che siano intercorse pratiche di cartello tra le ditte produttrici”.

Il tutto è dunque da ricondurre, secondo gli esiti delle indagini, a ritardi nelle catene produttive delle case farmaceutiche e ad un rialzo dei prezzi per via della accresciuta domanda. Entrambi fattori connessi agli stravolgimenti organizzativi e logistici portati dalla emergenza covid.

“Piano piano vengono a galla tutte le falsità perpetrate negli ultimi mesi – ha aggiunto Monti, difendendo l’operato di Regione Lombardia in quel contesto, rigettando in maniera definitiva, alla luce degli sviluppi dell’inchiesta, le critiche e le accuse di incapacità nel settore delle gare d’appalto e delle procedure di approvvigionamento. “Altre regioni come Lazio, Puglia e Campania hanno ordinato dosi che non sono mai arrivate- ha specificato in conclusione il consigliere della Lega – creando non pochi problemi all’utenza”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127