EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Berna | 24 Luglio 2021

Escursionismo e mountain bike, svizzeri sempre più sportivi

Tre studi certificano la "tendenza al movimento" che coinvolge annualmente milioni di cittadini, generando interessi economici non indifferenti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Gite a piedi, bicicletta, mountain bike: i risultati di tre studi condotti dall’Ufficio federale delle strade in collaborazione con Sentieri Svizzeri e SvizzeraMobile consegnano l’immagine del cittadino elvetico amante della natura e della salute. Un’immagine attorno alla quale si concentra l’impegno profuso nell’attività sportiva ma anche il piacere di investire il proprio tempo libero in iniziative semplicemente legate allo “stare in movimento”.

Il boom delle camminate è collocato cronologicamente nel 2013: un successo tale da avvicinare alla pratica il 57% della popolazione residente di età superiore ai quindici anni, con una media annua pro capite di quindici escursioni della durata di tre ore ciascuna.

La bicicletta, stando ai parametri di una ricerca collocati lungo una linea temporale che va dal 2007 al 2019, è stata impiegata dal 42% della popolazione (sempre over 15), sia per lo sport vero e proprio che per il tempo libero. Sono state circa quaranta le giornate dedicate annualmente ai pedali – con circa un’ora al giorno di attività – e con una media di quindici tour ciclistici ogni anno, per ben 2,6 milioni di svizzeri. Uno su dieci ha utilizzato saltuariamente una e-bike.

Anche la mountain bike, all’interno del medesimo periodo, ha conquistato lo status di tendenza. Una tendenza condivisa oltre confine da più di mezzo milione di persone (un cittadino su dieci ha fatto ricorso di tanto in tanto alla versione elettrica). In questo ambito spicca la prevalenza maschile e la fascia di utenza è soprattutto quella che va dai trenta ai sessant’anni.

I tre passatempi, infine, hanno generato movimenti economici non indifferenti. Le gite a piedi in una giornata tipica hanno comportato la spesa individuale di circa sessanta franchi, per un fatturato annuo stimato in 3,6 miliardi di franchi. Gli svizzeri amanti delle uscite in bicicletta, a cui si sommano circa 115 mila “cicloturisti” ogni anno, hanno contribuito a generare introiti per circa tre milioni di franchi ogni dodici mesi.

Gli appassionati di mountain bike hanno usufruito di circa 400 mila pernottamenti a pagamento tra alberghi, campeggi e appartamenti. In media sono stati spesi 41 franchi ad escursione, per un fatturato complessivo di 300 milioni di franchi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127