EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 20 Luglio 2021

Luino, “Ai confini del cielo” nel centro storico: arte e tessitura, ma anche apicoltura e biodiversità

Torna, dal 26 luglio, il progetto “Lino che passione” che quest’anno si allarga a tematiche ambientali, con tante iniziative in via Cavallotti. Ecco tutti i dettagli

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Sta per tornare, a partire dal 26 luglio prossimo fino al 4 ottobre, l’esposizione “Ai confini del cielo: Fili di seta e di Lino tra Arte e Lavoro” che colorerà nuovamente il centro storico di Luino, e in particolare la caratteristica via Felice Cavallotti.

Con il consolidamento della mostra promozionale “Balconi Artistici”,  il progetto “Lino che passione” ha assunto nel corso degli anni una fisionomia così definita da renderlo ormai un appuntamento imprescindibile della cittadina lacustre. Il claim dell’esposizione richiama, poi, le caratteristiche intrinseche del progetto: singolarità, esclusività e tradizione ed è in grado di allargare la proposta della conoscenza delle fibre antiche del territorio.

Quest’anno il progetto allarga il suo scenario e si pone come obiettivo la tutela dell’ambiente e la riqualificazione dei territori e concentra tutte le sue attenzioni sul tema dell’apicoltura e della biodiversità, quest’ultima intesa come bene comune. Le api stanno morendo in tutto il mondo non solo a causa dei cambiamenti climatici bensì dell’utilizzo sempre più massiccio di pesticidi: “L’ape, emblema dell’eterna rinascita e del rinnovarsi della natura, è in fase di estinzione e per questo motivo divulgare un messaggio di ‘pericolo estinzione’ sensibilizzando la realtà cittadina ci sembra – commentano gli organizzatori – un piccolo nobile ma doveroso gesto”.

A tale scopo, nel centro storico della cittadina lacustre, all’inizio di via Cavallotti, è stato creato un apiario: artisti, artigiani e commercianti hanno contribuito a impreziosire le arnie trasformandole in opere uniche e originali. L’idea non è stata solo quella di rendere le arnie uniche attraverso la creatività di coloro che hanno partecipato bensì di portare allo splendore anche e soprattutto l’opera che da tanti anni realizzano le api, instancabili operaie.

Oltre a ciò, all’interno di uno spazio sito in via Cavallotti 20, un’arnia illustrata e ricca di informazioni introdurrà nel fantastico mondo delle api: telaio dopo telaio, i testi brevi e interessanti e i disegni dettagliati racconteranno l’anatomia fisica, le diverse specie, la complessa struttura sociale dell’alveare, la produzione del miele (e i suoi innumerevoli impieghi), ma anche la danza nuziale delle regine e i rischi legati all’estinzione di questo insetto preziosissimo, divenuto simbolo di vitalità e spiritualità in diverse culture.

L’allestimento floreale realizzato lungo la via, inoltre, ha rispettato la piantumazione di piante da fiore molto apprezzati alle api. Si tratta di una vera e propria “area salva api”, una piccola oasi dove api e altri insetti impollinatori possono trovare rifugio e polline per nutrirsi. Grazie al contributo di negozi e ristoranti del centro storico verranno allestite successivamente altre “aree salva api”.

Il programma dell’iniziativa (che si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid in vigore) prevede:
mercatino dei produttori di miele, un mercatino di prodotti alimentari regionali, articoli salutistici ed erboristici e di artigianato naturale;
degustazioni guidate a cura degli esperti apistici, dove si potranno assaggiare diverse varietà di mieli;
– possibilità di organizzare convegni a tema;
laboratorio gratuito per bambini e distribuzione a tutti di una bustina con semi di piante e fiori melliferi, per aiutare le api nel loro lavoro, importantissimo per il pianeta.

In concomitanza si terrà anche “Luino Chair”un’esposizione di sedie d’artista per tutto il centro storico: un equilibrio perfetto tra arte, design e comfort che, tramite pezzi recuperati e imprescindibili, rappresenta un bell’esempio di trasformazione da semplici sedie in vere e proprie opere d’arte.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127