Canton Ticino | 1 Luglio 2021

Settantacinquenne annega nel lago Maggiore

Il corpo dell'uomo è stato ritrovato a 24 metri di profondità. Era entrato in acqua nel primo pomeriggio, in località Lido di Gerra Gambarogno

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un altro annegamento si è verificato in Ticino, a pochi giorni di distanza da quanto avvenuto presso il Lido di Lugano.

Intorno alle 14.30 la polizia cantonale ha ricevuto la segnalazione di una persona scomparsa dal Lido di Gerra Gambarogno. L’allarme è scattato dopo che un uomo di settantacinque anni non ha fatto ritorno a riva. Si era immerso poco prima nelle acque del lago Maggiore per una nuotata.

Gli agenti hanno avviato le ricerche subito dopo la richiesta di intervento. L’attività si è conclusa intorno alle 16, purtroppo nel peggiore dei modi.

Il corpo del settantacinquenne è stato ritrovato a circa cinquanta metri dalla riva e a ventiquattro metri di profondità. L’uomo, un cittadino svizzero, era domiciliato nel canton Obvaldo (Svizzera centrale).

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127