EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 1 Luglio 2021

Luino, il Comune riduce la TARI. “Maggiori diminuzioni per attività rimaste chiuse a causa del Covid”

La decisione è stata presa all'unanimità da parte dell'assemblea cittadina. L'assessore Martinelli: "Un aiuto concreto che garantirà un conguaglio al netto dei costi" 

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel consiglio comunale di ieri sera a Luino, il consesso ha approvato all’unanimità dei presenti il nuovo regolamento relativo alle riduzioni relative alla TARI, la cosiddetta tassa sui rifiuti. Si tratta di una percentuale di riduzione che si aggira attorno al 5-6%.

La nuova cifra, a causa del Covid-19 e dei vari lockdown, interessa non solo  le attività economiche che nel 2020 e nel 2021 non hanno potuto svolgere l’attività per effetto del divieto imposto dai provvedimenti nazionali e regionali in materia di contenimento e contrasto alla diffusione del virus, ma anche le utenze domestiche, seppur con riduzioni minori.

Queste somme sono correlate alle risorse non utilizzate nel 2020, in riferimento alla quota forfettariamente riconosciuta ai fini TARI e vengono accordate con una modulazione che terrà conto del periodo di chiusura ed in ragione dei fondi riconosciuti dallo Stato. Allo stesso tempo, però, le riduzioni saranno riconosciute automaticamente anche in assenza di richiesta da parte dell’utenza.

“L’amministrazione si ritiene soddisfatta – ha commentato l’assessore ad Ecologia e Rifiuti, Ivan Martinelli -. Il lavoro svolto in sinergia con gli uffici ha permesso di individuare risorse per garantire una riduzione automatica della TARI, non solo relativamente ai periodi di chiusura imposti per l’anno 2021, ma andando anche a garantire la riduzione relativamente ai mesi di chiusure imposte nell’anno 2020″.

Molti furono i comuni che nel mese di luglio 2020 adottarono questa iniziativa per ristorare i commercianti e gli esercenti del territorio. Il Comune di Luino non adottò questa politica – ha spiegato Martinelli -. Crediamo potrà essere un concreto aiuto garantire alle attività economiche un conguaglio al netto dei costi relativi ai mesi di chiusura degli anni 2020 e 2021″.

La procedura per le attività, infine, sarà snella ed automatica, poiché non sarà necessaria una richiesta da parte degli operatori economici, altro aspetto, questo, che crediamo potrà essere una buona notizia”, conclude l’assessore. Dopo la presentazione del punto all’ordine del giorno, la modifica al regolamento per l’applicazione alla nuova tassa rifiuti, è stata approvata all’unanimità.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127