EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 25 Giugno 2021

Rivoluzione rifiuti nell’alto Varesotto, ecco come cambierà il servizio

Sacchi e contenitori dotati di codici identificativi, distributori automatici, più azioni per la lotta all'inciviltà. Appalto acquisito da Econord, via a dicembre

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Entro la fine dell’anno saranno attivi su tutto il territorio della Comunità montana Valli del Verbano i servizi di raccolta e smaltimento rifiuti previsti dal nuovo appalto stipulato dall’ente con Econord.

Un appalto del valore di oltre quattro milioni di euro e della durata di otto anni, le cui linee guida andranno a modificare le regole del conferimento e a potenziare e rendere più efficiente sia l’attività di ritiro che quella di monitoraggio, con un’ampia parentesi dedicata al contenimento del fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti.

Le regole cambieranno a partire dal primo dicembre in trenta comuni dell’alto Varesotto, per un totale di 36.774 utenze domestiche e 63.140 abitanti coinvolti. I comuni verranno suddivisi in sei gruppi e i residenti usufruiranno di quattro ecoisole, ognuna con cinque contenitori di raccolta, idonei a sostenere lo smaltimento ordinario così come l’aumento di flusso estivo generalmente previsto nelle aree turistiche.

Ogni nucleo familiare verrà dotato di nuovi sacchi e nuovi contenitori, per un servizio di conferimento e raccolta porta a porta ancora più vincolato alle corrette modalità di suddivisione degli scarti (clicca qui per visualizzare lo schema riassuntivo). Tutto il materiale verrà consegnato casa per casa dall’inizio di luglio alla fine di agosto.

“I nuovi contenitori e i sacchi per la raccolta delle diverse frazioni di rifiuti sono muniti di microchip – fa sapere Comunità montana tramite una nota -. E’ prevista una raccolta a pesata puntuale per comuni sopra i mille abitanti e un sistema a tre pesate campione per i comuni sotto i mille abitanti, nella prospettiva di una distribuzione più funzionale e rispondente ad una ripartizione dei costi del servizio. Dopo la fase di avvio dei servizi, per soddisfare le esigenze degli utenti è prevista l’installazione di sette distributori automatici di sacchi ‘Ecomat – 24’, dove sarà consentito il ritiro dei kit attraverso la carta nazionale e quella regionale dei servizi”.

Anche lo sportello posizionato presso la sede della Comunità montana fa parte del piano di potenziamento. Aumenterà l’orario di apertura per un totale di trentasei ore settimanali, da lunedì a sabato, e oltre alla distribuzione del materiale per la raccolta differenziata si occuperà di fornire informazioni sul servizio, di persona e tramite mail (ecosportelloverbano@econord.it).

Venendo infine al capitolo dei rifiuti abbandonati, l’obiettivo dichiarato dall’ente è quello di dare un significativo taglio agli episodi di inciviltà. Sul territorio verranno organizzati giri settimanali di raccolta e le attività di presidio e contrasto del fenomeno saranno inoltre supportate da adeguati meccanismi di segnalazione e geolocalizzazione, nonché dall’impiego in punti strategici delle fototrappole.

“Sarà poi richiesta una particolare attenzione agli utenti affinché il materiale conferito sia conforme alla tipologia prevista con azioni che, in accordo con i comuni, prevedano un maggior controllo sulle difformità, con conseguenti mancati ritiri”, viene specificato in conclusione da Comunità montana. Perché il cambiamento, è bene sottolinearlo, deve partire dai singoli cittadini.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127