EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 25 Giugno 2021

Covid, in una settimana contagi dimezzati: 85 nuovi positivi in tutto il Varesotto

L'aggiornamento di ieri, da parte dell'ATS Insubria, delinea una situazione in netto miglioramento in tutto il territorio. "Effettiva minore circolazione del virus"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Anche nell’ultima settimana contagi di Covid-19 dimezzati in tutto il Varesotto: questo è quanto emerge dal consueto aggiornamento fornito da ATS Insubria giovedì 24 giugno.

In provincia, infatti, si è passati dai 180 nuovi positivi registrati fra il 10 e il 16 agli 85 degli scorsi sette giorni con un numero di tamponi processati che è rimasto sostanzialmente invariato, pari a 15mila, segno che il monitoraggio dell’epidemia continua a essere accurato anche in questa fase discendente: “C’è un’effettiva minore circolazione del virus, in questo momento, – ha affermato il direttore sanitario Giuseppe Catanoso – e ci auguriamo che continui così”.

Gli indicatori relativi all’indice RDt, che si aggira intorno allo 0,5, e all’età media dei contagiati, ancora sui 40 anni, rimangono pressoché costanti, mentre continua il miglioramento dell’incidenza dei casi per 100mila abitanti che in tutto il territorio di competenza dell‘ATS, tra Varesotto e Comasco, si attesta tra 0 e 50. Per quanto riguarda l’alta provincia, nell’ambito di ASST Sette Laghi, quella di Luino continua a essere la zona con il minor tasso di incidenza (5) e dunque con la situazione migliore, seguita da Laveno Mombello (10) e Arcisate (14).

Il progressivo miglioramento dell’andamento della pandemia sul territorio emerge a maggior ragione dalla condizione degli ospedali, che stanno riprendendo sempre di più con le attività ordinarie. Gli attuali ricoverati nei reparti Covid non presentano gravi condizioni, mentre la maggior parte dei soggetti risultati positivi è asintomatica (il 40%) o con sintomi piuttosto blandi come un raffreddore (il 30%). I problemi di dispnea (mancanza di respiro) sono stati riscontrati in meno dell’1% dei pazienti: “numeri che ci fanno stare tranquilli”, ha affermato Catanoso.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127