EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 12 Maggio 2021

Critiche per i furti a Luino, “La videosorveglianza sarebbe già stata in funzione senza Covid”

Lo riferisce l'ex sindaco Andrea Pellicini: "Ci auguriamo che l'amministrazione comunale riesca a far partire quanto prima la nuova rete di telecamere"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

“La nuova rete di videosorveglianza, che verrà messa in funzione nelle prossime settimane, è frutto del grande lavoro effettuato dall’ex assessore al Bilancio Dario Sgarbi, il quale, lo scorso settembre, è riuscito a far partire l’appalto dell’illuminazione pubblica che prevede l’installazione in Luino di telecamere di ultima generazione”.

A riferirlo stamane è l’ex sindaco ed attuale consigliere comunale (Sogno di Frontiera) Andrea Pellicini, dopo gli incresciosi episodi di furti avvenuti nella notte tra domenica e lunedì nel centro di Luino, in un negozio di via XXV Aprile, in uno in via Vittorio Veneto e in alcuni garage di viale Amendola.

A fronte dei furti, molteplici sono state le critiche sollevate dai cittadini e dai commercianti, soprattutto sui social network, a causa della mancanza di una rete di videosorveglianza adeguata. “Il sistema di videosorveglianza sarebbe già entrato in funzione se molte attività tecniche non fossero state sospese per lungo tempo a causa del primo lockdown”, continua Pellicini.

Ci auguriamo pertanto che l’amministrazione comunale riesca a far partire quanto prima la nuova rete di telecamere – conclude l’ex sindaco -, affinché venga data una risposta efficace alle giuste esigenze di sicurezza dei cittadini manifestate nei giorni scorsi con rabbia e frustrazione dai negozianti e dai cittadini di Luino che hanno subito un furto”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127