EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Laveno Mombello | 8 Maggio 2021

Basket, Serie C Silver: buona la prima per Luino che allunga le mani sul secondo posto

La PVL conquista i due punti superando di misura Castronno con il punteggio di 74-69. Sedici punti Gardini, quattordici Palazzi. Domenica prossima la visita a Casorate.

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Esordio vincente per la CMT Pallacanestro Virtus Luino che apre la fase ad orologio con una vittoria contro la diretta inseguitrice Castronno, che ora scivola a -4 dal secondo posto occupato dai luinesi. Dopo un primo tempo gestito dalla squadra di coach Manetta, grazie ad una percentuale quasi surreale al tiro da tre punti (47.4% nei primi 20’), nella terza frazione gli ospiti provano a reagire ma non completano la rimonta, lasciando alla Virtus la possibilità di gestire l’esiguo vantaggio rimasto, difeso fino al termine della partita.

Nel primo quarto è Luino a dettare il ritmo, che si dimostra fin da subito elevatissimo: i castronnesi vengono accolti a suon di triple, con i padroni di casa che mettono a segno ben sette dei tredici tiri tentati da oltre l’arco dei tre punti, dando così una prima decisa spallata al match. Dall’altra parte invece Castronno fatica a trovare la stessa continuità degli avversari e paga qualche errore di troppo in fase di costruzione del gioco offensivo terminando sul -11 il primo periodo, che è stato totale appannaggio dei lacuali (27-16).

Nella seconda frazione si ridimensiona la vena realizzativa della PVL, che comunque riesce non solo a consolidare il vantaggio maturato nei primi dieci minuti di gioco ma anche ad ampliarlo seppur di una sola lunghezza. Tra le fila di Luino sono sei i giocatori a segno con almeno un canestro da tre punti, ma i protagonisti sono Pehar (9 punti con il 100% dal campo prima dell’intervallo) e il classe 2001 Conti (8), entrambi a segno solo nei primi 20’. Alla squadra di coach Donati non basta raddoppiare i punti totalizzati nel primo quarto per riaccorciare le distanze e il punteggio alla boa di metà partita e di 44-32 in favore degli ospitanti.

Il secondo tempo si apre con la reazione dei castronnesi che fanno registrare un’esponenziale crescita sia di intensità nella metà campo difensiva, sia di continuità in quella offensiva. L’ex di giornata Dejace (19), in forze alla PVL nella stagione 2018/2019, è autore di un’altra ottima prestazione al PalaPradaccio e dopo i 24 punti segnati in occasione del primo incontro tra queste due squadre, anche in questo caso è il miglior marcatore. Sarebbe tuttavia riduttivo attribuire al solo Dejace il tentativo di dare una scossa alla propria squadra: anche giocatori come De Vita G. (15), Bianchi (11) e Bologna (11) hanno dato un apporto decisivo su entrambi i lati del campo, contribuendo a limitare gli avversari a soli 15 punti segnati nel terzo quarto, contro i loro 22.

Nell’ultima frazione però non prosegue il tentativo di rimonta degli ospiti, che si spegne troppo presto, sul -5. Ne approfitta la Virtus ed in particolare Gardini (16), che riscatta un primo tempo da soli 2 punti mettendone poi a referto 9 nel periodo conclusivo. Ben distribuita in tutto l’arco della partita è stata invece la produzione offensiva di Palazzi (14) che si è messo positivamente in mostra con un 2/2 da due punti e un 2/3 da tre punti.

Nell’ultimo quarto le squadre sono più contratte e a risentirne sono le percentuali al tiro sia da una parte che dall’altra. L’ultimo parziale (15-15) testimonia un sostanziale equilibrio che finisce per favorire i luinesi, i quali riescono ad evitare il completamento della rimonta avversaria e vincono la partita con il risultato di 74-69, andando così a guadagnare due punti fondamentali non solo in ottica playoff ma anche per la corsa al secondo posto.

La PVL sale così a 14 punti e accorcia le distanze dalla capolista che torna a perdere in questo turno, dopo più di due mesi dall’ultima volta. Ora sono 4 i punti che separano la squadra di coach Manetta sia dalla vetta sia da Castronno, che rimane al terzo posto. Il prossimo weekend la CMT farà visita a Casorate per continuare a cercare la qualificazione aritmetica ai playoff.

CMT Pallacanestro Virtus Luino: Bertani 3, Ciotti, Conti 8, Del Bosco 5, Gardini 16, Gubitta 6, Marotta ne, Moalli 3, Palazzi 14, Pehar 9, Saredi 2, Vescovi 8. All. Manetta

Pallacanestro Castronno: Barbiero, Bianchi 11, Bologna 11, Campanale, Carlesso 4, De Vita G. 11, Dejace 19, Gaye ne, Lenotti 2, Magistrali A. 7, Magistrali R. ne. All. Donati

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127