EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varesotto | 7 Maggio 2021

Covid, crescono le vaccinazioni e diminuiscono i positivi: nel Varesotto inoculate più di 300mila dosi

I cittadini che hanno ricevuto almeno la prima dose, secondo i dati di ATS Insubria, sono circa 230mila. La copertura vaccinale della provincia è intorno al 20-30%

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Aumento delle vaccinazioni e diminuzione dei positivi al Sars-CoV2: è la tendenza che inizia a emergere più chiaramente con la prosecuzione della campagna vaccinale che si sta avvicinando progressivamente all’apertura della fase massiva che riguarderà la fascia d’età dai cinquantenni in giù.

Secondo i dati forniti settimanalmente da ATS Insubria, infatti, il calo dei nuovi contagi (riportato nella tabella visibile in gallery) si fa sempre più marcato e va incontro a una decisa riduzione dopo il nuovo aumento registrato tra il 19 e il 25 aprile scorsi che aveva destato una certa preoccupazione.

In media la copertura totale, nel Varesotto, si aggira intorno al 20-30%; va meglio nel Comasco, dove la percentuale dei vaccinati sale fra il 30 e il 40%. Si attendono ora ulteriori indicazioni, ha affermato il direttore sanitario Giuseppe Catanoso, sull’avvio della somministrazione del siero anti-Covid anche nelle aziende, per sgravare ulteriormente la pressione sugli hub vaccinali e procedere più speditamente.

In provincia di Varese, fino ad ora, sono state inoculate più di 300mila dosi (più di mezzo milione se si conta anche la parte della provincia di Como che ricade sotto la giurisdizione di ATS): a ricevere la prima sono state 229.927 persone e 87.259 la seconda. Gli over 80 ai quali è già stata somministrata almeno una dose di vaccino sono 61.491 e 53.329, invece, sono quelli che hanno già completato il ciclo.

Per quanto riguarda le persone con disabilità grave, quelle vulnerabili e i rispettivi conviventi e familiari, fra prima e seconda dose sono più di 19mila le inoculazioni effettuate.

Cifra importante anche quella relativa alle somministrazioni domiciliari per le quali il dottor Catanoso ha voluto ringraziare le équipe mediche e i medici di famiglia per il grande impegno profuso in questa attività, per la quale, nei luoghi più difficili da raggiungere come le valli del Luinese, sono supportati da unità mobili come quella all’opera proprio in questi giorni per effettuare i necessari richiami. Sono infatti più di 15mila le dosi inoculate su tutto il territorio di competenza di ATS Insubria, di cui 9458 nel solo Varesotto (7573 le prime e 1885 i richiami).

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127