EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 22 Aprile 2021

Truffe Covid ad anziani nel Varesotto, numerose denunce in questi giorni

Nell'ultima settimana anziani e vulnerabili ingannati al telefono con stratagemmi meschini per cure "costose" a parenti in pericolo di vita a causa del Covid

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I truffatori sono sempre a lavoro, soprattutto in questo difficile periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria. Solo nell’ultima settimana la Polizia di Stato di Varese è stata chiamata ad intervenire per quattro diversi episodi di truffe consumate ai danni di persone anziane e vulnerabili.

I malcapitati, sempre più spesso, vengono ingannati attraverso meschini stratagemmi con i quali i responsabili agganciano le vittime fingendo che un loro parente si trovi in pericolo di vita per infezione da Covid e che per salvarlo è necessario ricorrere a cure molto costose. Purtroppo la solitudine e la vulnerabilità dei nostri anziani fa sì che queste persone senza scrupoli riescano nel loro intento criminale e portino via alle vittime beni e averi spesso frutto di sacrifici di una vita.

Sensibilizzare i nostri anziani è di fondamentale importanza, ma lo sono altresì le segnalazioni fatte dai cittadini che possono essere di fondamentale importanza per il lavoro delle Forze dell’Ordine.

La prima regola è questa: in caso di dubbio o se uno sconosciuto si mette in contatto con voi, vi ferma per strada o vi suona alla porta e chiede di entrare, bisogna chiamare il numero unico di emergenza 112.

Gli operatori saranno sempre a disposizione per aiutare e dare consigli:
– Nessuno regala soldi o occasioni facili di guadagno quindi diffidate sempre di chi ve le propone.
– Non bisogna far entrare sconosciuti in casa e comunque non lasciarli mai soli. Spesso mentre il primo complice distrae la vittima con qualche scusa un secondo la deruba
– Per nessun motivo mostrare soldi o oro ad estranei, alla domanda se si possiede o si custodisce del denaro o valori in casa la risposta deve essere sempre negativa.
– Attenzione alla richiesta di somme di denaro urgenti da parte di persone che si fingono amici di parenti, figli, nipoti o amici, i truffatori spesso si informano sulla vita privata per raggirarle
– Ricordare che nessun ente effettua controlli di banconote a domicilio.
– Si raccomanda infine di non dare confidenza a sconosciuti e di avvertire subito le forze dell’Ordine qualora vi sia insistenza nel cercare di entrare nelle rispettive abitazioni.
– Non tenete mai in casa somme consistenti di denaro.
– Non andare in giro da soli con abiti, gioielli o orologi vistosi; tenete il portafoglio addosso e non nella borsa.
– Quando camminate per strada tenete la borsa dal lato opposto alla strada, in bicicletta non tenete la borsa nel portapacchi o in auto sui sedili posteriori.
– Quando effettuate prelievi al bancomat verificate che nessuno si trovi nelle vicinanze e non tenete mai carte di credito e pin insieme.
– Se vi sentite in pericolo entrate in un locale pubblico e chiamate le Forze di Polizia.
– Ricordate di chiudere l’auto e di non lasciare a vista borse o cellulari.

È poi di fondamentale rivolgersi sempre con fiducia alle Forze di Polizia per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127