EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 17 Aprile 2021

Luino, dopo i lavori sulla rete fognaria serve una “riqualificazione totale di piazza Libertà”

“Ci siamo battuti per anni per lo stanziamento di questi fondi”: soddisfatto l’ex sindaco Pellicini che chiede al Comune anche di limitare i disagi del cantiere

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

L’annuncio del progetto con il quale Alfa Srl interverrà sulla rete fognaria di Luino, tramite la realizzazione di una vasca al di sotto dell’impiantito di Piazza Libertà, per bloccare lo sversamento di liquami nelle acque del Verbano, ha incontrato l’apprezzamento di cittadini ed esponenti della minoranza dell’amministrazione tra i quali l’ex primo cittadino, Andrea Pellicini.

“Se l’opera ha lo scopo di evitare gli sversamenti di liquami a lago, non possiamo non condividerne la finalità, essendoci battuti per anni per lo stanziamento di questi fondi per Luino e il suo lago”, ha infatti affermato l’avvocato luinese.

Questi, però, ha voluto rivolgere un appello alla giunta guidata dal sindaco Enrico Bianchi: “Chiediamo che il Comune voglia limitare al massimo i disagi derivanti dal cantiere e faccia sì che l’intervento sia limitato alla piazza Libertà senza interessare la nuova passeggiata dal Verbania al Porto Vecchio, da un lato, e senza creare problemi alla viabilità sulla 394, già dilaniata dal cantiere sulla strada di Maccagno”.

“Da ultimo, – ha concluso Pellicini – auspichiamo una riqualificazione finale della piazza Libertà. È depositato in Comune uno studio di fattibilità a firma dell’architetto Santambrogio, progettista della trasformazione del lungolago, che consentirebbe la riqualificazione del sito in linea con lo stile degli interventi già eseguiti. Rifare semplicemente la Piazza Libertà così com’è sarebbe un’occasione sprecata. Chiediamo quindi che si apra un confronto su questo tema”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127