EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuveglio | 8 Aprile 2021

Cuveglio, l’amministrazione replica alle critiche della minoranza

Il sindaco Paglia e tutta la maggioranza rispondono ai punti sollevati dal capogruppo Alagna. “L’unico obiettivo di questa miope minoranza è bloccare e distruggere”

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Non accenna a placarsi il botta e risposta fra l’amministrazione comunale di Cuveglio e la minoranza del gruppo “Cuveglio al Centro”.

In seguito alla nota inviata dal capogruppo Nicolò Alagna dopo la seduta del consiglio comunale – nella quale venivano poste alcune questioni relative al bilancio di previsione e ad altre tematiche tra cui il sostegno alla popolazione, la “scarsa collegialità” o una mancanza di attenzione alle frazioni – la maggioranza ha voluto inviare la propria replica.

Ecco il testo a firma del sindaco Francesco Paglia, del vicesindaco Adolfo Fidanza, degli assessori e dei consiglieri Sonia Minorini, Luisa Gargiulo, Renato Furigo, Luna Belotti, Marco Bonvicini, Giuseppe Lioi.

Ci riferiamo agli articoli pubblicati sulla stampa da Cuveglio al Centro, a firma del Capogruppo Nicolò Alagna, ex assessore del nostro comune. Gli articoli rivelano ancora una volta l’assoluta non conoscenza, da parte della minoranza, delle procedure amministrative Comunali e di quelle economiche gestionali.

Più volte l’opposizione ha dimostrato di voler raggiungere confusi obiettivi con prassi amministrative non percorribili: a puro titolo esplicativo ricordiamo la richiesta del Consigliere Alagna di utilizzare in modo improprio ed illegale, per le spese correnti, l’avanzo di Amministrazione e l’attuale richiesta di riduzione del 20% della TARI, sbandierata sempre dall’Alagna senza sapere che ad oggi non è possibile attivare tale riduzione, in quanto l’obbligo di pagare le tasse a favore della Pubblica Amministrazione, dovrà avvenire tramite il sistema pago PA, non ancora attivo per questo servizio, e non tramite domiciliazione bancaria. Per tale motivo, da un’indagine effettuata dagli Uffici Comunali, nessun Comune della Valcuvia, e nemmeno grandi Comuni come Varese o Milano, hanno ancora attivato questa procedura. Attualmente è allo studio da parte del responsabile del servizio finanziario l’eventuale modifica al regolamento TARI, per poter conciliare tale riduzione prevista dal DL Rilancio con l’effettiva applicazione della legge che prevede la totale copertura finanziaria.

Interventi a favore della popolazione nel 2020 (a detta dell’Alagna inesistenti)

Adulti, anziani e disabili sostenuti: 20. Nuclei familiari aiutati: 79. Minori assistiti: 31. Interventi di compartecipazione economica, educativa, e di sostegno a situazioni di particolare disagio: 32.

Sottolineiamo che tutte le richieste di aiuto avanzate nel 2020 sono state evase e, oltre a quanto già detto, abbiamo in previsione per il corrente anno 2021, ulteriori 10 interventi economici educativi. Se poi, nel corso dell’anno, si evidenzieranno altre necessità, si valuterà come reperire le necessarie risorse.

Segnaliamo inoltre che le situazioni di sofferenza sociale sono valutate settimanalmente dalla nostra assistente sociale e dall’Assessore di riferimento in cooperazione con altre associazioni assistenziali del nostro territorio: Caritas, Centro di ascolto, associazioni in cui sono presenti ed attivi alcuni consiglieri ed assessori di maggioranza, e in cui la minoranza brilla per assenza.

Ricordiamo infine che le tasse comunali riguardanti le attività commerciali sono state sospese per i periodi di chiusura forzata nel 2020 e altrettanto sarà fatto per l’anno 2021 con un apposito atto deliberativo di giunta.

In totale gli interventi economici a favore della popolazione per il 2020 ammontano a circa 364.000 €, ma sembra che l’Alagna e con lui anche Cuveglio al Centro ignorino anche questo.

Il bilancio (perché approvarlo ora)

La minoranza dovrebbe sapere che senza l’approvazione del bilancio l’Amministrazione è impossibilitata ad agire, è per questo motivo che tutti i Comuni in questi giorni stanno provvedendo alla sua approvazione. Dovrebbe sapere anche che la proroga al 30 aprile è stata fatta nei giorni immediatamente precedenti la scadenza del 31 marzo quando ormai tutti i documenti erano pronti. La minoranza aveva avuto tutto il tempo per esaminare la documentazione, presentare osservazioni. Era stata inoltre convocata (dalla minoranza stessa) l’apposita commissione nella quale nessuna proposta è stata avanzata. Non si tratta quindi di astensione come vorrebbe far credere l’Alagna “per senso di responsabilità e volontà di esercitare il ruolo di opposizione in termini propositivi e costruttivi”,  affermazione per altro incomprensibile e contraddittoria, ma di una incapacità propositiva mascherata da generiche affermazioni che non trovano nella prassi amministrativa alcun riscontro. L’obiettivo finale di quest’atteggiamento distruttivo è uno solo, cercare di bloccare le attività dell’Amministrazione.

A questo si aggiunga la palese incapacità di esercitare il proprio ruolo istituzionale nelle apposite sedi. Si pensi che nessuna proposta progettuale concreta e circostanziata è sin ora mai stata inoltrata in sede di commissione.

Le frazioni

Neghiamo assolutamente che le frazioni siano state dimenticate. Ricordiamo sempre a titolo esemplificativo: gli investimenti sulle Fognature a Vergobbio; sui parcheggi, al cimitero e nella viabilità a Cavona; sulla viabilità a Cuveglio.

La collegialità

È da notare che la minoranza si è posta in modo preconcetto sulle attività in corso, non si è coinvolta in azioni socialmente utili e non ha avanzato concrete proposte su cui basare un dialogo. A puro titolo esemplificativo: l’Alagna e la minoranza non hanno mai partecipato a nessuna azione di volontariato promossa nel nostro Comune durante tutto il periodo COVID. Ecco i veri motivi per cui risulta di fatto inattuabile e volutamente eluso dalla minoranza un tavolo di confronto. Ribadiamo che l’unico vero obiettivo di questa miope e per altro piccola minoranza è quello di bloccare e distruggere.

Rinnovo infine l’invito a tutti ad utilizzare il sito MY Cuveglio e il sito Amministrazione trasparente, come unica fonte di informazione certificata.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127