EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Gemonio | 4 Aprile 2021

Gemonio, minacce e lesioni ai danni dei carabinieri: decreto di espulsione per un 31enne

Si tratta di un cittadino marocchino con vari precedenti per episodi simili. Ai domiciliari dallo scorso anno, si era scagliato contro i militari durante un controllo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Verrà espulso dal territorio italiano, con obbligo a non rientrare per i prossimi cinque anni, un cittadino marocchino classe 1989, domiciliato a Gemonio presso la casa dei genitori, entrambi italiani.

Qui, lo scorso novembre, durante un controllo dei carabinieri di Luino, relativo alla detenzione domiciliare a cui il ragazzo era stato sottoposto per diversi precedenti relativi a lesioni, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, lo stesso aveva reagito in maniera violenta alla vista dei militari, arrivando persino a minacciarli di morte nel caso si fossero ripresentati.

L’episodio, giunto come detto a margine di vari precedenti, ha fatto scattare la misura, concretizzatasi poi attraverso un decreto del prefetto che ha stabilito la necessità di ricorrere all’allontanamento, avvalorato da ragioni di pubblica sicurezza, a causa dell’indole violenta del soggetto, in Italia dal 2000.

Tutto era iniziato alcuni mesi prima quando il trentunenne, a fine luglio del 2020, era stato trattenuto presso il centro di permanenza per il rimpatrio di Torino dove, in attesa di essere espulso, si era reso protagonista di episodi di resistenza e lesioni ai danni di pubblico ufficiale (per i quali aveva già scontato due precedenti condanne), che gli erano costati l’arresto e il successivo trasferimento presso il carcere della città, dove i reiterati comportamenti aggressivi, messi in atto durante il periodo di custodia cautelare in carcere, avevano preceduto la sostituzione della misura con gli arresti domiciliari, da scontare presso l’abitazione dei parenti nell’alto Varesotto.

Il trentunenne, a seguito dei fatti avvenuti a Gemonio lo scorso autunno, è stato ora trasferito presso il centro di permanenza per i rimpatri di Milano dal quale, una volta sbrigate le pratiche di rito, verrà accompagnato fuori dal Paese.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127