EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 1 Aprile 2021

Luino, “Difficile una riapertura delle Betulle a breve termine, occorre pazienza”

L'assessore allo Sport Martinelli: "Confronto col gestore in atto, nel frattempo alternative per basket e tennis". Pellicini: "Tempistiche certe per le famiglie"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

“La riapertura del centro sportivo “Le Betulle” non può passare da un’attesa che rischia di protrarsi per altri mesi. Deve esserci un’alternativa da sottoporre all’attenzione del gestore e di tutte le famiglie luinesi coinvolte in questo disagio”. E’ la richiesta che il consigliere di minoranza Andrea Pellicini ha rivolto all’assessore allo sport di Luino, Ivan Martinelli, durante l’ultima seduta di consiglio comunale.

L’alternativa in realtà, per quanto possibile allo stato attuale, il Comune l’ha già messa in atto. Ma non è sufficiente. Le squadre di pallacanestro e i soci del Tennis Club si stanno rivolgendo a strutture “esterne” (le varie palestre dei paesi confinanti nel caso del basket, l’impianto all’aperto in zona Avav per il tennis) pur di poter riprendere la pratica sportiva sulla base degli spiragli concessi in rapporto alla situazione epidemiologica. Ma il disservizio è un peso.

Sul fronte della complessa vicenda relativa alla procedura fallimentare avviata da Sport Management, il gestore del centro di via Lugano, alle prese con gravi problemi di carattere finanziario, non ci sono novità. Ed è proprio questo che preoccupa il consigliere di “Sogno di Frontiera”, nonché ex sindaco, che proprio in veste di primo cittadino ha vissuto le fasi iniziali del caso, all’origine della inagibilità di piscine e campi sportivi.

Il Comune, come è noto, ha scelto recentemente di rivolgersi ad uno studio legale per tutelare i propri interessi e per configurare le scelte da compiere, senza lasciare nulla di intentato. “Sport Management ad oggi non è in grado di riaprire il centro – ha ribadito in assemblea l’assessore Martinelli – abbiamo sollecitato, e lo faremo ancora, la riapertura delle aree per cui è già consentita la fruibilità. Bisogna avere pazienza“.

L’ultimo confronto ufficiale tra Palazzo Serbelloni e i rappresentanti del gestore risale allo scorso febbraio e la richiesta di un contributo economico, avanzata dalla società all’ente pubblico, per poter riattivare una parte delle strutture, non è stata accolta perché avrebbe implicato costi ritenuti inaccettabili dal Comune.

Restano da comprendere i margini per una possibile controproposta – suggerita ancora da Pellicini alla amministrazione – anche in virtù di una segretezza su certi aspetti dell’operazione che al momento gli uffici di Palazzo Serbelloni preferiscono mantenere. Quello che è certo, stando alle parole dell’assessore Martinelli, è che il Comune non chiederà a Sport Management di rinunciare alla gestione de “Le Betulle”. Il dialogo dunque è destinato a riprendere, nella speranza che, ha auspicato Pellicini, non si finisca in maniera troppo tempestiva alla diatriba tra legali. E, soprattutto, non si arrivi alla fine dell’estate con un centro ancora inaccessibile.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127