EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Canton Ticino | 25 Marzo 2021

Cocaina e migliaia di franchi nello zaino, arrestato un 43enne italiano in Ticino

L’uomo, italiano dimorante nel canton Vaud, è stato fermato nel Luganese dalla Polizia cantonale dopo uno stop non rispettato e un breve tentativo di fuga

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il 22 marzo scorso un 43enne italiano dimorante nel canton Vaud, in Svizzera, è stato arrestato dalla Polizia cantonale del Ticino nel Luganese.

Il fermo è scattato a Molino Nuovo poco dopo le 22.30, dopo che una pattuglia di agenti ha notato l’auto su cui viaggiava l’uomo non rispettare lo stop all’incrocio tra via Beltramina e via Bagutti.

Una volta accostato il veicolo a lato della carreggiata, il 43enne ha cercato di sottrarsi agli agenti fuggendo a piedi e sbarazzandosi di uno zaino. Al termine di un breve inseguimento, l’uomo è stato infine raggiunto e ammanettato. La successiva perquisizione dello zaino, del veicolo e personale ha permesso di rinvenire circa 4 etti di cocaina e alcune migliaia di franchi in contanti.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di infrazione e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti, impedimento di atti delle autorità, infrazione alle norme della circolazione stradale, guida in stato di inattitudine nonché guida senza autorizzazione. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico capo Arturo Garzoni.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127