Canton Ticino | 8 Marzo 2021

Operazione anti-prostituzione in Ticino, arrestati due trentenni

Si tratta di due cittadini rumeni, che hanno orchestrato un sistema di controllo di prostitute riscuotendo denaro dalle prestazioni sessuali in diversi appartamenti

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Lo scorso tre marzo, in Canton Ticino, sono stati arrestati un 31enne e un 32enne, cittadini rumeni residenti in Romania. Sono sospettati di aver gestito un giro di prostituzione (attività per altro attualmente vietata sul territorio cantonale in ragione delle restrizioni per contrastare la pandemia) in appartamenti del Luganese.

Durante l’operazione sono stati acquisiti elementi tali da ritenere che gli arrestati abbiano orchestrato un sistema di controllo delle prostitute, da cui riscuotevano sistematicamente il guadagno derivante dalle prestazioni sessuali. Al dispositivo di arresto ha preso parte anche la Polizia della Città di Lugano.

L’ipotesi di reato a loro carico è quella di promovimento della prostituzione. L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Moreno Capella. Le misure restrittive della libertà sono nel frattempo state confermate dal Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC).

A comunicarlo il Ministero Pubblico e la Polizia cantonale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127