EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Brezzo di Bedero | 25 Febbraio 2021

Presepe vivente di Brezzo, parla il cittadino che ha fatto la segnalazione: “Tutelare l’ambiente”

“Non è stata una crociata contro il presepe”, ha affermato Berti in risposta a Tettamanzi, “ma è importante la salvaguardia di questo gioiello che domina la valle”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Riceviamo e pubblichiamo la risposta inviata da Mauro Berti – il cittadino di Brezzo di Bedero che ha segnalato al Comune l’abusività delle strutture del presepe vivente portando al loro smantellamento– alla missiva pubblicata dal nostro giornale a firma di Massimo Tettamanzi.

Caro Massimo Tettamanzi, ho letto il Tuo articolo su Luino Notizie riguardo lo smantellamento del presepe in Canonica. Ti faccio notare, come a tutti i lettori (come del resto ribadito più volte) che non è stata una crociata contro il presepe del quale non ho mai espresso né avversione verbale né di pensiero. La questione non mi interessa, al contrario mi interessa che per il futuro si possa realizzare, come più volte ribadito, con un criterio di temporaneità delle strutture, come si è sempre fatto nelle edizioni precedenti e nelle “location” dei primi anni della manifestazione.

Pertanto, capisco che stai preparando il terreno per le nuove elezioni comunali nelle quali si ventila ormai da tempo la candidatura di Tua moglie come sindaco e alla quale faccio i miei migliori auguri di poter vincere (come del resto a tutti gli altri candidati). Mi tolgo tanto di cappello davanti alla figura di sindaco per il ruolo delicato ed il carico di responsabilità e preoccupazioni che comportano questa carica.

Forse non riesci a capire che la ragione è la tutela del paesaggio e della conservazione per gli anni che verranno dell’ambiente circostante.

Sai benissimo che durante l’amministrazione della quale Tu hai fatto parte negli anni passati ha concesso il condono edilizio ad un manufatto di legno (poi per effetto del condono realizzato in struttura muraria) che dista poche decine di metri dal presepe. (sic!) Stante questo precedente non si può correre questo ulteriore rischio.

Stimo superfluo ricordarti l’importanza dei luoghi così carichi di storia e di arte quale è la Canonica, Ti consiglio pertanto di leggere attentamente il libro “Il Monte delle Betulle” così ti renderai conto di quanto sia importante la salvaguardia di questo piccolo gioiello che domina il paese.

Fortunatamente ci sono leggi sagge e regolamenti che tutelano la materia, promulgate e previste per la tutela del paesaggio. Pertanto la legge è legge, per quanto possa non essere gradita a Te e ad altri, la legge, come dicevano i latini “dura lex, sed lex” (dura è la legge, ma è legge).

Posso capire l’aspetto affettivo di quelli che sono intervenuti su Facebook , ma si renderanno conto nel breve periodo che il nuovo presepe, che sicuramente verrà costruito con nuovi criteri, non toglierà nulla alla riuscita delle prossime edizioni.

Riguardo poi alla predica personale che mi hai indirizzato, Ti posso dire che il sottoscritto ha dentro di sé sentimenti di amore verso il prossimo, nella mia vita ho aiutato molte persone bisognose (senza pubblicizzarlo) più di quanto non facciano molti “cattolici praticanti” che tutte le domeniche si recano in Chiesa e poi nella vita reale si comportano in tutt’altro modo.

Non mi servono le prediche, se ho voglia di sentirne una so dove devo andare, inoltre tutto ciò che ho fatto per tanti anni l’ho fatto per amicizia e convinzione personale in modo del tutto disinteressato.

Vado in giro a testa alta nonostante le critiche e gli insulti che mi lasciano completamente indifferente, non rispondo perché lo considero tempo perso, preferisco dedicarmi alle mie passioni (musica e letteratura) e ai miei hobbies.

So di essere dalla parte della Legge.

Cordialità, M.B.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127