EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Varese | 19 Febbraio 2021

Vaccinazioni a Varese: “Ultraottantenni in fila e assembramenti. Dirigenze ASST e ATS subito da parte”

Gadda (IV): “È possibile farsi trovare totalmente impreparati ed incapaci a coordinare flussi ampiamente previsti? Bastava un minimo di buonsenso”

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

È iniziato il secondo giorno di somministrazione dei vaccini anti-Covid agli over 80 anche a Varese, ma ancora non si placano le polemiche dopo gli assembramenti verificatisi ieri mattina, giovedì 18 febbraio, all’ospedale di Circolo.

A intervenire, dopo il consigliere regionale del Pd Samuele Astuti, è la deputata varesina di Italia Viva, Maria Chiara Gadda, che afferma: “La vaccinazione degli ultraottantenni è finalmente iniziata in provincia di Varese, ma ricevo segnalazioni da cittadini sgomenti che consegnano immagini mortificanti. Figli giustamente arrabbiati e spaventati per i loro cari esposti al caos e a rischiosi assembramenti senza la tutela del distanziamento previsto dalle norme anti-Covid”.

“Quanto sta succedendo nei punti vaccinazione della provincia di Varese è molto grave perché stiamo parlando di persone fragili, quelle esposte al maggiore rischio di contagio”, aggiunge la deputata.

“Come si fa a mettere il punto vaccinazione al secondo piano, con un unico ascensore che non funziona e anziani con difficoltà a deambulare? È possibile farsi trovare totalmente impreparati ed incapaci a coordinare flussi ampiamente previsti? Era necessario mettere in queste condizioni anche il personale sanitario che è a diretto contatto con le persone? Per gestire questa fase bastava un minimo di buonsenso, e credo che la dirigenza delle ASST e ATS che ha fatto queste ennesime scelte inspiegabili dovrebbe mettersi da parte senza aspettare un solo minuto in più!”, conclude Gadda.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127