EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 9 Febbraio 2021

Ancora chiuso il centro sportivo “Betulle” di Luino, il Comune cerca una soluzione

Ieri il tema in consiglio comunale con l'appello dell'ex sindaco Pellicini. L'assessore Martinelli: "Stiamo facendo il possibile". Oggi l'incontro con Sport Management

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Da giorni, ormai, il centro sportivo “Le Betulle” di Luino è tornato al centro dell’attenzione da parte della popolazione e della politica locale. Il problema riguarda la ripresa delle attività sportive, almeno per quanto concerne quelle della Pallacanestro Virtus Luino e del Tennis Club Luino che, nonostante il ritorno in zona gialla e la possibilità di tornare a praticare basket e tennis, nel paese lacustre sono ancora sospese.

La criticità riguarda la società che gestisce la struttura, Sport Management, che ad ottobre scorso ha chiesto il concordato preventivo presso il tribunale di Verona. A lanciare l’allarme per il “rischio di fallimento”, era stato a fine gennaio l’assessore allo Sport, Ivan Martinelli, annunciando un incontro per la giornata di oggi, mentre l’ex consigliere comunale ed esponente locale di Fratelli d’Italia, Mario Contini, qualche giorno più tardi, aveva chiesto all’amministrazione più concretezza e certezze.

Ieri il tema è stato trattato dall’ex sindaco ed attuale consigliere comunale, Andrea Pellicini: “All’amministrazione chiedo di fare tutto il possibile affinché vengano riaperti il campo da basket e i campi da tennis. Uno dei miei figli gioca a basket, negli scorsi giorni ci è arrivata la comunicazione che torneranno a giocare, ma nella palestra di  Maccagno. Per tanti bambini penso questo possa essere un problema”.

L’ex primo cittadino conosce la situazione, avendo trascorso lo scorso mese di giugno a discutere quotidianamente con gli uffici comunali e i vertici di Sport Management. “Da noi avrete tutto il nostro appoggio – continua Pellicini rivolgendosi al sindaco Bianchi -, ma so che ancora dall’insediamento non vi sono stati incontri con la società. Costi quel che costi, credo che gli impianti devono riaprire e che i nostri ragazzi devono tornare a praticare sport a Luino, non a Maccagno. Vi invito a trovare una soluzione”.

A rispondere a Pellicini è proprio l’assessore allo Sport, Ivan Martinelli, che oggi incontra proprio i responsabili di Sport Management: “Non abbiamo perso l’attenzione sul tema e frequentemente siamo in contatto sia con la Pallacanestro Virtus Luino, che con il Tennis Club Luino. Stiamo facendo il possibile per trovare una soluzione positiva, soprattutto per le loro attività che si possono già svolgere. Non lasceremo nulla al caso, ma la situazione non è facile a causa del concordato preventivo richiesto dalla SM. Sarà fondamentale la revisione del piano economico-finanziario, nel quale si dovranno tutelare non solo i servizi alla cittadinanza, ma anche le peculiarità della struttura”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127