EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Maccagno con Pino e Veddasca | 7 Febbraio 2021

Dal Giona alle valli: gli interventi di manutenzione a Maccagno non si fermano

Proseguono la pulizia del torrente, la messa in sicurezza in Veddasca e i lavori sulla frana di via Reschigna. Il Comune riflette anche sula riapertura della Forcora

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Cominciata intorno alla metà di gennaio, prosegue senza sosta la pulizia dell’alveo del torrente Giona, a Maccagno con Pino e Veddasca: “Un cantiere che era oramai diventato indifferibile per la sicurezza di tutti, nessuno escluso”, lo definisce l’amministrazione comunale sulla pagina Facebook del gruppo “Impegno Civico MPV”.

I lavori, infatti, sarebbero dovuti iniziare lo scorso settembre, ma le conseguenze degli episodi estivi di maltempo hanno costretto a rimandarne il via e a effettuare nuovi rilievi sulla quantità di detriti da asportare: circa 20mila metri cubi. “Speriamo si riesca ad asportare il maggior quantitativo di materiale, perché davvero siamo arrivati al limite – afferma infatti la giunta del sindaco Fabio Passera – Incrociamo le dita e sorridiamo nel vedere queste macchine operatrici al lavoro senza sosta, sorvegliate a vista dai nostri concittadini che ogni giorno sovrintendono alle diverse operazioni. Un vero e proprio spettacolo nello spettacolo!”.

Altri lavori hanno preso il via in paese, già da qualche giorno: quelli di rifacimento dei serramenti della caserma dei carabinieri di via Trieste: “Dopo il Palazzo Municipale e in attesa di pianificare gli interventi nei plessi scolastici, un altro edificio del patrimonio pubblico si sta allineando agli standard di comfort e di risparmio energetico. Un modo – spiega il Comune – per risparmiare sulle spese di gestione e permettere ai militari una permanenza più confortevole sul loro luogo di lavoro e di vita nella loro piccola – ma importante! – comunità. La nostra Amministrazione Comunale ha scelto la strada dell’efficientamento energetico come veicolo a favore della limitazione di emissioni inquinanti nell’ambiente. Forse da soli non possiamo cambiare il mondo, certamente cambiare le abitudini di ognuno di noi passa anche attraverso scelte come queste”.

Dal Giona alle valli, “non si ferma mai la macchina delle manutenzioni e delle nuove opere”: sono infatti ripresi, lo scorso venerdì 5 febbraio, a Cadero, i lavori per la messa in sicurezza del fronte della frana caduta a valle in seguito al sopracitato maltempo di fine agosto, ma nel corso della settimana – come racconta questa mattina il Comune – è stata messa mano anche a una serie di “piccole e grandi manutenzioni da fabbro” tra Armio, Lozzo e Biegno.

A partire da domani comincerà anche la messa in sicurezza della parte a monte della SP5, da Veddo a Cadero, dove verranno tagliate le piante pericolose e varie ramaglie che tolgono visibilità agli automobilisti, “stesso lavoro che abbiamo già terminato tra i Ronchi di Campagnano a S. Rocco e da qui a Garabiolo. Ma presto – proseguono gli amministratori – saremo sulla strada che va a Sarangio, poi saliremo al Lago Delio. Poi sarà la volta della Orascio/Entiglio-Pianca. Settimana prossima saremo anche a Pino per altre opere di manutenzione, mentre – sempre lì – prosegue il cantiere per il nuovo tratto della fognatura”.

Tornando al Parco Giona, l’intenzione è quella di terminare definitivamente la rimozione del legname che il lago ha trasportato sulla costa negli scorsi mesi, mentre in via Reschigna continuano febbrilmente le operazioni per rimuovere i detriti della frana di domenica scorsa. Tra le altre cose, poi, un altro punto fondamentale sul quale concentrarsi è la riapertura degli impianti sciistici in Forcora, sulla quale – spiega la giunta Passera – “si impone un ragionamento per evitare assembramenti”.

“Al termine di questi cinque anni sarà davvero difficile mettere in fila le cose fatte, a dimostrazione di un impegno che pare non avere mai fine. Amministrare questo paese è il nostro compito, e cerchiamo di farlo al meglio. Magari non tutti saranno soddisfatti, ma certamente nessuno potrà dire che non ci siamo dati da fare!”, afferma l’amministrazione.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127