EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 31 Gennaio 2021

“Giovani del Verbano per il Clima”: progetto del Comune di Luino e della Comunità Operosa

L'obiettivo è coinvolgere i giovani sui problemi dell'emergenza climatica. Grazie alla capacità di lavorare insieme presentato il Bando “Fermenti in Comune”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

(A cura di Gianfranco Malagola) Nel 2020 i giovani della Comunità Operosa, riuniti nel gruppo di Fridays For Future Luino, hanno chiesto ai sindaci dei Comuni del luinese di approvare la “Dichiarazione di Emergenza Climatica” e di attivare un tavolo di lavoro per il clima, al fine di studiare una strategia climatica locale ed un piano per attivare le buone pratiche per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra.

La nuova amministrazione comunale di Luino ha subito colto con entusiasmo questa iniziativa dei giovani ed ha deciso di partecipare al bando “Fermenti in Comune”, emesso dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e finanziata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

E’ nato così il progetto “Giovani del Verbano per il Clima”, che vede coinvolte sei realtà della Comunità Operosa: il Liceo Scientifico “Vittorio Sereni”, l’I.S.I.S. “Città di Luino – Carlo Volontè”, la Banca del Tempo Città di Luino, GIM-TERREdiLAGO, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Luino e Valli e la Chiesa Metodista di Luino. Tutte queste associazioni lavorano insieme ed unire le forze per coinvolgere i giovani sul problema del clima e dell’ambiente che ci circonda, unitamente alla Rete per il Clima del Verbano di cui fa parte la Comunità Operosa.

Il progetto, che ha un importo totale di 64.500 euro, si sviluppa in quattro linee di azione che partono dalla partecipazione dei ragazzi del Liceo e dell’I.S.I.S. al tavolo di lavoro per il clima attivato dal Comune di Luino. Grazie ad attività di co-progettazione ed aiutati da esperti di comunicazione e di grafica, i ragazzi prepareranno videoclips, spettacoli, incontri e volantini per diffondere e pubblicizzare le buone pratiche. Verrà realizzato un percorso cittadino delle buone pratiche per coinvolgere la popolazione e far conoscere i cambiamenti di stili di vita necessari a ridurre il nostro impatto sull’ambiente; gli studenti più attivi saranno premiati con due borse di studio da 500 euro.

L’ultima azione riguarda l’attivazione di una buona pratica che in questo periodo di emergenza sanitaria è particolarmente utile alle fasce più deboli della nostra popolazione ovvero la lotta allo spreco alimentare: il progetto prevede il finanziamento di un furgone a propulsione elettrica per recuperare le eccedenze alimentari dai supermercati della zona e trasformarle in cibo utile alle famiglie bisognose, grazie alla rete di associazioni già presenti sul territorio.

Tutti i documenti del progetto sono stati inoltrati il 28 gennaio dal Comune di Luino all’ANCI; un’apposita Commissione Nazionale valuterà i progetti e fra circa tre mesi sapremo se il progetto “Giovani del Verbano per il Clima” è stato finanziato. L’elemento innovativo è la volontà politica dell’amministrazione comunale di Luino di intraprendere seriamente il percorso di lotta ai cambiamenti climatici affidandolo ai giovani, i più direttamente interessati alle conseguenze negative che questi cambiamenti avranno sul loro futuro. Questa relazione di fiducia è la forza del progetto e contribuirà a costruire un legame forte tra i giovani ed il luogo in cui vivono.

Fanno parte della Comunità Operosa Alto Verbano (comunitaoperosa@gmail.com): A.GE.VA, AGRISOL, AMICI DI NZONG, ANEMOS LOMBARDIA, A.N.P.I, ASILO MARIUCCIA, ASS. HORTUS, ASS. SOLARIS, AISU VERSO ITACA, BANCA DEL TEMPO, CAST, CHIESA EVANGELICA VALDESE, GIM-TERREdiLAGO, ASS. COSTRUTTORI DI PACE, CRI COMITATO DI LUINO E VALLI, DONNASICURA ONLUS, ASS. LA GRA’, ASS. LE CEPPAIE, LICEO SCIENTIFICO SERENI, INFORMADSA LUINO, ASS. SCOUT LUINO 1, SOMS, I.S.I.S. “CITTA’ DI LUINO – C. VOLONTE’”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127