Italia | 24 Gennaio 2021

Anche la ricetta bianca diventa digitale

Dal 30 gennaio sarà possibile utilizzare il codice Nrbe per inoltrare la prescrizione del proprio medico, di farmaci non a carico del SSN, alla farmacia prescelta

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Dal prossimo 30 gennaio via libera – grazie a un decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze – anche alla ricetta bianca elettronica, ovvero quella con la quale vengono prescritti farmaci non a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Come già avviene per le ricette per farmaci acquistabili in farmacia e a carico del SSN, ci sarà un nuovo codice dedicato – Nrbe – con il quale il medico comunicherà al paziente il numero di prescrizione via email o via SMS.

Sarà poi il paziente a scegliere la farmacia nella quale utilizzare la ricetta (sia ripetibile sia non ripetibile), inoltrando direttamente il codice a quella prescelta, perlomeno fino al termine dell’emergenza Covid-19.

Una volta terminata la pandemia, infatti, non sarà più il cittadino a interfacciarsi direttamente con la farmacia, ma avverrà tutto tramite il cosiddetto Sistema di accoglienza centrale (Sac): attraverso di esso il paziente selezionerà la farmacia che, a sua volta, verrà avvisata e comunicherà la presa in carico della richiesta. Sarà sempre il Sac, poi, a notificare all’assistito quando potrà provvedere al ritiro dei medicinali.

© Riproduzione riservata

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127