EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Canton Ticino | 15 Gennaio 2021

Rapine ai distributori in Ticino, estradato un 36enne residente nel Varesotto

Si tratta di un uomo italiano già identificato e arrestato nel 2019, dopo una complessa indagine congiunta fra Polizia cantonale e Questura di Varese

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Fra l’aprile del 2017 e l’aprile del 2018 aveva perpetrato, insieme a un complice, tre rapine ad alcuni distributori di carburante a Brusino Arsizio, in Ticino: è stato ora estradato nel cantone elvetico, dall’Italia, uno dei due autori, un 36enne residente nel Varesotto.

Su di lui pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dalla Magistratura ticinese.

Il 36enne era stato arrestato dalle forze di polizia italiane nel 2019, dopo esser giunti alla sua identificazione grazie a un complesso lavoro di indagine da parte degli inquirenti della Polizia cantonale e alla fattiva collaborazione con la Squadra mobile della Questura di Varese.

L’ipotesi di reato nei suoi confronti è quella di rapina aggravata. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127