EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 31 Dicembre 2020

Lunghe code alle Poste di Luino, “Il Covid ha inciso molto, da gennaio orario regolare”

A riferirlo stamane, dopo la denuncia del consigliere comunale Andrea Pellicini, è il sindaco Enrico Bianchi. "Orari ridotti finora per mancanza di personale"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il Covid, che ha colpito tutta la provincia di Varese in questi mesi, ha colpito anche i servizi postali“. A dirlo oggi è il sindaco lacustre Enrico Bianchi che, dopo aver appreso da fonti certe la situazione dell’ufficio di via Bernardino Luini, vuole rassicurare la popolazione.

Nella giornata di ieri a denunciare le lunghe code davanti all’ingresso era stato l’ex primo cittadino ed attuale consigliere comunale, Andrea Pellicini, che aveva espresso tutta la sua indignazione per l’attesa nella quale sono costretti numerosi anziani al freddo e al gelo. Lo stesso Pellicini aveva poi lanciato un appello a tutti i sindaci, che “dovrebbero fare le barricate e andare dal Prefetto”.

“Conosciamo la situazione delle Poste di Luino – commenta il sindaco Bianchi -, e già negli scorsi giorni ho parlato e scritto agli uffici preposti. Da fonti attendibili, posso dire ai nostri cittadini che è mancato personale in tutti gli uffici postali periferici dell’alto Varesotto e di tutta la provincia, tenuto conto che sul nostro territorio il Covid ha avuto un’incidenza particolarmente elevata. In questo modo hanno ugualmente garantito l’apertura delle sedi, nonostante le difficoltà e i disagi sull’attività e sugli orari”.

“Fortunatamente, stante la situazione in miglioramento del contagio, sono stato rassicurato che entro metà gennaio gli orari dovrebbero tornare regolari. Questo permetterebbe di evitare le code e di recarsi in posta fino alle ore 19″, conclude il sindaco.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127