Varese | 31 Dicembre 2020

Covid, la “variante inglese” è nel Varesotto: tre casi registrati tra i passeggeri di rientro

L'attività di monitoraggio dell'ATS è iniziata il 21 dicembre, eseguiti più di 500 tamponi. Il ds Catanoso: "Non è così contagiosa come viene descritta"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

La variante inglese del Covid è stata individuata sul territorio della provincia di Varese a pochi giorni di distanza dall’allerta emanata dalle autorità del Regno Unito.

Contestualmente al primo caso accertato ad Arsago Seprio, paese di cinquemila abitanti circa, situato a pochi chilometri da Somma Lombardo, ha preso il via lo stretto monitoraggio della situazione da parte di ATS Insubria.

Situazione che, viene specificato proprio dall’Agenzia, al momento non desta particolari preoccupazioni. “I cittadini di rientro dal Regno Unito vengono ora sottoposti a tampone una volta atterrati – spiega il responsabile Covid di ATS, Marco Magrini -. Dal 21 dicembre ad oggi sono stati eseguiti in totale 518 tamponi, e su dieci positività sono soltanto tre, al momento, quelle associate alla variante inglese”.

Due sono le strutture che si occupano della fase di analisi, dopo la ricerca di cui si è fatta carico la Regione Lombardia: il laboratorio di Virologia molecolare del San Matteo di Pavia e un laboratorio napoletano, in attesa che anche la struttura di Asst Sette Laghi diventi operativa.

“Questa variante non appare così contagiosa come viene descritta – sottolinea il direttore sanitario di ATS Insubria, Giuseppe Catanoso – è inoltre interessante notare che tra inizio ottobre e metà novembre abbiamo avuto sul territorio un indice rt (parametro che definisce quanti soggetti può contagiare in media una singola persona, ndr) decisamente più elevato di quello della Gran Bretagna. Anche per questo non sono previsti allo stato attuale ulteriori livelli di isolamento”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127