EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Laveno Mombello | 9 Novembre 2020

Maltempo tra Laveno e Cittiglio: “C’è ancora molto da fare, ma siamo sulla strada giusta”

Ripristinati vie d'accesso e servizi grazie a sinergia tra Comuni, Protezione civile, Provincia e Comunità Montana. Il grazie del sindaco Santagostino agli operatori

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il maltempo che lo scorso 3 ottobre ha colpito tutto il territorio dell’alto Varesotto e, in modo particolare, la zona montuosa fra Laveno Mombello e Cittiglio ha fatto scattare immediatamente le necessarie operazioni di ripristino sia delle strade sia dei servizi di erogazione dell’energia elettrica e della rete telefonica interrotti dai violenti eventi atmosferici.

Le ingenti piogge e le fortissime raffiche di vento, infatti, hanno causato diversi smottamenti e la caduta di migliaia di alberi sui versanti del Sasso del Ferro e nelle località di Brena-Monteggia e Casere, comportando la distruzione di molte decine di ettari di bosco. Tutto ciò ha quindi causato l’isolamento della frazione Casere di Laveno Mombello e di quella di Vararo, nel territorio di Cittiglio.

Già a partire da domenica 4 ottobre, l’amministrazione lavenese ha deciso di assegnare, con provvedimento d’urgenza, due incarichi (del valore massimo sino a 100mila euro) a degli operatori boschivi che intervenissero in contemporanea in località Casere e sul resto del territorio comunale, oltre a richiedere il tempestivo intervento delle società Enel e Tim per il ripristino dei servizi interrotti, avvenuto nel giro di qualche giorno.

In meno di una settimana sono state liberate tutte le vie di accesso alle abitazioni di Casere, compresa la mulattiera che sale da Monteggia. Sono inoltre stati messi in sicurezza altri tratti di strada sui quali incombeva il forte rischio di caduta alberi.

Per quanto riguarda invece la SP8 tra Cittiglio e Vararo – che risulta ancora chiusa per questioni di sicurezza – il Comune di Laveno è in contatto con l’amministrazione di Cittiglio, la Provincia di Varese e la Comunità Montana per un aggiornamento costante sull’avanzamento dei lavori.

“Aldilà dei primi interventi d’emergenza c’è sicuramente ancora molto da fare per ripristinare le condizioni ottimali e per attuare un più efficace sistema preventivo, ma si è sicuramente sulla strada giusta“, si legge in una nota pubblicata dall’amministrazione lavenese guidata dal nuovo sindaco Luca Santagostino, che si dice pronta a emanare nei prossimi tempi “ordinanze ad hoc per una migliore custodia del patrimonio boschivo” e “ringrazia tutti i partecipanti alle suddette attività per il grande sforzo impiegato e per l’entusiasmo profuso nella sistemazione di un bene comune”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127