Alto Varesotto | 18 Ottobre 2020

Parco Campo dei Fiori, dopo il maltempo tanti sentieri chiusi anche nell’alto Varesotto

Altri tratti sono in fase di monitoraggio. Tanti i danni subiti dagli eventi atmosferici delle scorse settimane, soprattutto a causa di alberi caduti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

In seguito al maltempo delle scorse settimane, sono molte le aree boschive e montane del Varesotto che hanno riportato danni consistenti. Nel Parco Campo dei Fiori, in particolare, la rete sentieristica risulta in molti punti danneggiata e interrotta in modo particolare a causa del crollo di molti alberi, che hanno bloccato del tutto o in parte diversi percorsi.

“Il Parco – si legge sulla pagina Facebook dell’ente – ha attivato un primo monitoraggio sulla rete sentieristica con la collaborazione dei Comuni, della Protezione Civile, delle Guardie Ecologiche Volontarie e delle associazioni locali che si sono rese disponibili. In particolare la Protezione Civile è intervenuta nei nuclei abitativi e le GEV hanno effettuato degli interventi puntuali nelle situazioni di emergenza”.

“Oltre ad un primo sopralluogo da terra è stato effettuato anche un rilievo con drone per avere una visione aerea delle zone colpite. Considerata l’entità del territorio interessato dagli eventi, è stato chiesto il supporto di ARPA per effettuare dei rilievi con l’ausilio della tecnologia satellitare che nei prossimi giorni restituirà una visione complessiva della situazione che dai primi sopralluoghi è risultata assai compromessa“.

Per questo motivo i responsabili del Parco invitano tutti i fruitori a non recarsi e a non percorrere tutti quei sentieri che risultano chiusi o con cantieri di taglio in corso, chiedendo a tutti “la massima collaborazione in questo momento di difficoltà per il nostro territorio”, evitando anche di compiere escursioni in caso di situazioni meteo avverse o di allerte emanate dalla protezione civile regionale.

La chiusura è in ogni caso segnalata anche dall’apposita cartellonistica, ma di seguito riportiamo in dettaglio i sentieri dell’alto Varesotto interessati (per l’elenco completo, cliccare sull’immagine in gallery).

Sentieri chiusi:

– 310B, Orino-Brinzio: chiuso da Orino alle Fornaci di Cabiaglio, con alberi caduti 100 metri prima della rocca e 300 metri dopo il Sasso Nero;
– 314, Brinzio-Bregazzana: parzialmente aperto da Brinzio a Pra di Gambarit, in monitoraggio fino al Monte Martica;
– 315, Ganna-Brinzio: aperto da Brinzio (lato destro Madonnina) fino all’area pic-nic; chiuso al lato sinistro della Madonnina, dall’ultima casa all’area pic-nic, completamente collassata;
– 318, Rancio Valcuvia-Brinzio: aperto da Rancio a San Francesco, chiuso da Pau Majon a San Francesco e viceversa;
– 319, Rancio Valcuvia-Cunardo;
– 320, Sentiero natura del Lago di Ganna: chiuso dal ponte di Ganna a San Gemolo, con alberi caduti a Pralugano e dal ponte verso la miniera;
Linea Cadorna a Bedero, completamente collassata;
Via Francisca, chiusa tra Ganna e Brinzio.

Sentieri in monitoraggio:

– 302, Orino-Forte di Orino: aperto fino a Pian delle Noci e ritorno per le 4 strade, fino al collegamento con il sentiero 310;
– 303, Sacro Monte-Castello Cabiaglio;
– 304, Brinzio-Valico Pizzella;
– 305, Brinzio-Rasa;
– 316, Bedero Valcuvia-Martica.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook del Parco Campo dei Fiori o il sito web. (Immagine di repertorio)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127