EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 8 Ottobre 2020

Luino, Bianchi replica a Pellicini sul murales alla Ratti: “In 10 anni nessuna proposta concreta”

Ieri la denuncia dell'ex sindaco che aveva lanciato un appello all'attuale primo cittadino per pulire il muro di viale Dante. Bianchi risponde a tono

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Non tarda ad arrivare la replica del sindaco di Luino, Enrico Bianchi, in merito alla sollecitazione giunta nella giornata di ieri, mercoledì 7 ottobre, dal consigliere di minoranza ed ex primo cittadino Andrea Pellicini sul murales apparso sulla cinta muraria esterna della Ratti, in via Fornara.

“Colpisce un po’ questa attenzione estetica al graffito piuttosto tardiva dopo ben dieci anni di amministrazione. Il tema delle aree dismesse ha atteso tutti questi anni, senza che si sia vista alcuna proposta concreta e sostenibile“, esordisce Bianchi.

“In ogni caso il problema dei writers non si risolve facilmente e nelle aree dismesse è praticamente impossibile. Ci rivolgeremo alla proprietà affinché provveda quanto prima alla cancellazione”, afferma il primo cittadino.

La problematica relativa a tali aree della città era stata affrontata anche nel corso della recente campagna elettorale dai vari candidati sindaci e dalle rispettive liste: anche l’attuale assessore a Partecipazione civica, Sport, Polizia locale, Ecologia e Rifiuti – Ivan Martinelli – era intervenuto in merito proprio sulle pagine del nostro giornale. Di certo l’area ex Ratti è un punto focale delle politiche locali e il futuro di Luino passa anche attraverso la sua riqualificazione.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127