EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Cuvio | 29 Settembre 2020

Dopo trent’anni la Valcuviana torna in Seconda Categoria e vince contro il Coarezza

I cuviesi, sotto di un gol nel primo tempo, rimontano e portano a casa i tre punti. "Dobbiamo evitare le distrazioni, ma sono soddisfatto della vittoria"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Bentornata Valcuviana! I biancoviola al ritorno in Seconda Categoria dopo 30 anni, centrano una sofferta, ma meritata vittoria, rinnovando le abitudini delle precedenti stagioni. Sotto un tiepido sole autunnale che riscalda il “Franco Mosca”, cuviesi e sommesi si presentano con le seguenti formazioni.

Dopo il minuto di raccoglimento in memoria dell’arbitro De Santis, inizia la partita che aspetta solo di essere raccontata. Mister Radicia mostra come vestito un 3-4-3 con Harabi, Sanchez e Men Laykha pronti ad abbagliare. Il Coarezza si affida alle incursioni taglienti di Bramucci e Spitaleri.

Pallino del gioco subito tra i piedi di Harabi e compagni, 11 sul cronometro, filtrante di Cannucciari per Sanchez, la giovane punta forse per l’emozione, prova un tocco sotto abbastanza pigro respinto dal portiere Buso. 13 giri di lancetta e gli ospiti affondano i canini: Spitaleri si accentra in area, supera Vigezzi e batte Annaloro, strada subito in salita per l’undici di patron Testa.

La Valcuviana in difficoltà sul versante destro, non trova spifferi nella difesa d’acciaio dei rossoblu che in altre due occasioni mettono i brividi nella schiena del popolo di Cuvio, con il solito Spitaleri. Cinque minuti alla pausa, Pidone con un azione insistita in area spara di poco a lato, la partita è ancora giovane. Il signor Palmeri fischia la ripresa, si teme un calo fisico tra i padroni di casa, dentro Maggi per Sanchez.

La lancetta più lunga indica 51, l’imprendibile Spitaleri mette ancora sottosopra il giardino di casa, fortunatamente per Annaloro la conclusione lascia a desiderare. Con Sahnane dominante nel cuore del campo, la Valcuviana alza la cresta, Nunzio Radicia immette nuova benzina nel serbatoio con Vanetti al posto di Federici, il fantasista Maggi arretra sulla trequarti. Minuto 63, si piega la tenda degli ospiti: il fenomenale Marzagora di controbalzo con il sinistro spara una pallottola magica ad incrociare da venti metri che supera l’impietrito Buso.

I biancoviola ci credono e spingono sul pedale del gas, cinque minuti al tramonto del match, Pidone dalla destra butta la palla nel vortice, Sahnane appostato nella lunetta sbaglia il primo tocco, poi sgancia una sassata tremenda che si incastona nell’angolo alto alla destra di Buso. Si aprono le acque, il “Franco Mosca” è una bolgia. Non è ancora finita, “Tia” Maggi potrebbe triplicare, il disperato salvataggio di Matteo Castiglioni salva il Coarezza dalla capitolazione. Finisce con i ragazzi di casa ad esultare sotto la curva, si chiude così il primo capitolo del romanzo della Valcuviana nell’avventuroso torneo di seconda categoria.

“Noi contratti nel primo tempo, ci sta, molti ragazzi erano all’esordio in questa categoria. Dobbiamo evitare le distrazioni come nell’azione del loro goal, inoltre erano sempre in vantaggio sulle seconde palle. Però a noi mancavano Hafid, Bellorini, Favalli e Pretari. Meglio il secondo tempo. Ho iniziato ad allenare quando ho abbracciato il progetto della società, anche per me è il primo anno in seconda categoria”, questo il commento di mister Radicia.

Ecco il raggiante Marzagora: “Il goal è uscito dal nulla, è stato emozionante, ho visto uno spiraglio e di controbalzo ho calciato, è andata bene”. Massimo Pidone è ottimista: ” Forse saremo la sorpresa del campionato”. Sulla stessa linea d’onda anche il presidente Gianluca Testa: ” Siamo da classifica medio alta con vista playoff !”.

Un grazie all’ottimo staff locale, in particolare agli inimitabili nonno “Berny” e signor Maggi. Domenica trasferta a Samarate.

Valcuviana: Annaloro, Calzati, Marzagora, Sahnane, Vigezzi, Pidone, Cannucciari, Federici, Men Laykhaf, Harabi, Sanchez. All. Nunzio Radicia.

Coarezza: Buso, Rigoli, Matteo Castiglioni, Bertone, Tinnirella, Benincasa, Benevento, Perilli, Bramucci, Fossati, Spitaleri. All. Danisi.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127