Italia | 17 Settembre 2020

“Più sicuri loro, più al sicuro tu”, oggi la Giornata per la sicurezza delle cure e della persona assistita

Nell'era Covid-19 emerge ancora di più ruolo fondamentale operatori sanitari: garantire la loro sicurezza è una priorità anche nella prospettiva di quella dei pazienti

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Oggi come ogni anno si celebra la “Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita“, promossa dal Ministero della Salute, dalla Commissione Salute della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, dall’Istituto superiore di sanità (ISS), dall’Agenzia italiana del farmaco (AIFA) e dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (AGENAS).

Nata per sottolineare che la sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute, come previsto nell’art. 1 della Legge n. 24 del 2017, la Giornata è stata ufficialmente indetta nel nostro Paese nell’aprile dell’anno scorso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in accordo con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e aderendo alle indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

La data del 17 settembre, coincide infatti, con la Giornata mondiale della sicurezza dei pazienti (World Patient Safety Day): promossa a livello internazionale dall’OMS prevede la realizzazione di iniziative di sensibilizzazione e la simbolica illuminazione in colore arancione di monumenti nazionali dei singoli Paesi aderenti. La Giornata mondiale serve ad evidenziare come la sicurezza dei pazienti sia una priorità di salute globale.

Quest’anno il tema della sicurezza delle cure assume un significato particolare nel contesto dell’epidemia COVID-19: l’emergenza ha messo in evidenza la necessità di promuovere nel Sistema Sanitario Nazionale una cultura positiva del rischio sanitario.

La pandemia di COVID-19 ha sottolineato il ruolo fondamentale che gli operatori sanitari hanno svolto e continuano svolgere a livello globale. La sicurezza degli operatori sanitari è pertanto da considerarsi come una priorità anche nella prospettiva della sicurezza dei pazienti.

In coerenza con queste indicazioni, Regione Lombardia ha voluto realizzare un video informativo (visibile al termine di questo articolo) per sensibilizzare i cittadini sul tema della sicurezza delle cure e sulla necessità di favorire un ambiente di lavoro sicuro per gli operatori sanitari come prerequisito per garantire la sicurezza dei pazienti.

Regione Lombardia, in occasione della giornata del 17 settembre illuminerà di arancione la sede di Palazzo Lombardia per richiamare l’attenzione dei cittadini e dell’opinione pubblica sull’importanza di questo tema.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127