Milano | 29 Luglio 2020

Da Regione fondi anche per Agra, Masciago, Valganna, Bedero, Cadegliano, Cittiglio e Arcumeggia

Variazione di bilancio storica al Pirellone, con 3 miliardi in opere pubbliche. Diversi comuni delle valli interessati, Cosentino: "Mai così vicini ai nostri luoghi"

Tempo medio di lettura: 3 minuti

La Regione Lombardia ha approvato nella giornata di ieri l’assestamento al bilancio 2020 che ha segnato un traguardo definito “storico” all’interno dell’ente, e allo stesso tempo considerato fondamentale in funzione della ripresa post emergenza sanitaria.

Ripresa per la quale dal Pirellone partirà un maxi stanziamento da tre miliardi di euro, soldi che raggiungeranno i tanti territori bloccati dal lockdown e ancora oggi ostaggio delle ricadute economiche del Covid. Nel lungo elenco delle opere previste, grazie al finanziamento, ampio spazio viene riservato alla provincia di Varese, grazie in particolare alla serie di proposte avanzate dal capogruppo di Lombardia Ideale, Giacomo Cosentino, e accolte in toto.

“Forse l’ente Regione non è mai stato così vicino ai suoi luoghi, ai suoi comuni, dal più piccolo al più grande, insomma alla sua storia – commenta Cosentino -. Sono stati approvati provvedimenti importantissimi. Da qui ai prossimi due anni verranno aperti centinaia di cantieri in tutta la Lombardia che daranno lavoro a molte imprese, artigiani e professionisti”.

E tra questi cantieri, diversi hanno come destinazione l’alto Varesotto, oggetto dell’investimento che a livello provinciale tocca i venti milioni di euro. Tre i concetti chiave: rilancio e valorizzazione del territorio, sicurezza, manutenzione e ammodernamento di stazioni e ferrovie.

Partendo dal primo ambito di lavori, il Comune di Valganna figura nel progetto per la realizzazione di una passerella ciclopedonale al lago di Ghirla, con riqualificazione della zona limitrofa per un totale di 150mila euro (per gli anni 2021-2022). A Masciago Primo, grazie ad un finanziamento di 50mila euro sul prossimo anno, è prevista la riqualificazione dell’area sportiva e dell’annessa area ristoro che costeggia la SP11. Anche il centro sportivo “Bedorè”, sito nel Comune di Agra, uscirà rinnovato dalla tranche di lavori, che per la struttura del paese ammontano a 100mila euro distribuiti su due annualità, 2021 e 2022.

Il capitolo sicurezza – tra strade e territorio – prevede operazioni in vari tratti della rete provinciale, con interventi dedicati al risanamento conservativo e all’adeguamento della pavimentazione stradale (un milione di euro per l’anno 2022). A Cadegliano Viconago vanno 180mila euro, da dividere tra la cura del ponte del Ronchin e la manutenzione di via Lazzaretto. Gli ultimi due stanziamenti, in questo ambito, riguardano il muro di cinta del campo sportivo di Bedero Valcuvia (50mila euro sul 2021)  e il ponte in muratura di via per Bregazzana ad Induno Olona (300mila euro per l’anno 2023). Per quanto riguarda invece le stazioni e le ferrovie, a trarne giovamento sarà Cittiglio. Il finanziamento è ingente: 5.200.000 euro in opere di adeguamento, distribuiti in tre anni: 1.000.000 per il 2023, 3.000.000 per il 2024, 1.200.000 per il 2025.

“E’ stato bello portare nell’aula del Pirellone le esigenze e le idee fondamentali per la crescita dei nostri comuni, anche di quelli più piccoli – sottolinea in conclusione Cosentino -. Loro hanno creduto in noi e non gli abbiamo girato le spalle. Sono emozionato per essere riuscito a far destinare venti milioni per il mio Varesotto”.

Un altro ordine del giorno portato ieri in seduta consiliare, ha avuto come oggetto l’alto Varesotto e la provincia di Varese. Si tratta del documento contenente la richiesta di fare ricorso ad ulteriori fondi da investire in turismo, cultura e sicurezza stradale, sostenuto come prima firmataria da Francesca Brianza, vicepresidente del Consiglio regionale.

“Più precisamente – ha spiegato Brianza in relazione alla parte dedicata al territorio prealpino – 100mila euro andranno a sostenere investimenti e manutenzioni per quanto riguarda il settore turistico del Luinese (30mila euro per il Giro del Sole e della Luna ad Agra e 30mila per il ponte sul torrente Margorabbia tra Grantola e Mesenzana) e per i primi lavori di restauro del magnifico borgo dipinto di Arcumeggia, che da tempo richiede interventi di conservazione (40mila euro)”.

I lavori verranno presi in carico dalla Comunità montana Valli del Verbano, che tramite il presidente Simone Castoldi ha espresso soddisfazione per la scelta di Regione Lombardia di “condividere con il Luinese e la Valcuvia questi progetti tanto impostanti per il rilancio turistico e ricettivo del territorio”, con un ringraziamento nello specifico alla vicepresidente Biranza, “che si è subito attivata fattivamente per la realizzazione delle opere”. (Foto © Axel Caputo)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127