Malpensa | 18 Luglio 2020

Ingenti furti di profumi di marca a Malpensa, arrestati due lituani ed un lettone

L'operazione è stata effettuata dagli gli agenti della Polizia di Frontiera dell'aeroporto di Malpensa, dopo le segnalazioni avvenute negli scorsi giorni

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel tardo pomeriggio di giovedì 16 luglio, gli agenti della Polizia di Frontiera dell’aeroporto di Malpensa hanno tratto in arresto due cittadini lituani ed un cittadino lettone responsabili furto aggravato.

Gli arrestati avevano sottratto, nei punti vendita Duty-Free presenti nello scalo aereo, prodotti di profumeria di noti brand internazionali, per un valore di circa 3.000 euro. Le ripetute segnalazioni, nei giorni precedenti, di furti all’interno delle attività commerciali della zona partenze, avevano portato ad un’intensificazione dei controlli e la predisposizione di mirati servizi di monitoraggio ed osservazione.

L’attività svolta ha consentito di fatto l’individuazione dei tre uomini che si aggiravano tra gli scaffali dei punti vendita con fare sospetto, nonché di cristallizzare con supporti documentali gli illeciti stessi. È stato cosi possibile documentare, ad esempio, le azioni di uno dei malviventi che, avvicinandosi ad un espositore di profumi, con mirate e rapide mosse asportava svariate confezioni di profumi di marca “Chanel”, occultandoli nella borsa che aveva al seguito.

Considerata l’azione sinergica dei tre uomini, tale attività delittuosa è apparsa ben pianificata e studiata, frutto evidentemente di una certa esperienza pregressa: mentre il primo soggetto sottraeva i prodotti, un secondo malvivente, con il proprio corpo, cercava di occultare l’azione delittuosa, mentre il terzo soggetto osservava i punti di accesso e transito dell’area duty free, facendo da “paolo” ai due complici.

Analoghe azioni si sono ripetute più volte: durante la loro permanenza all’interno degli esercizi commerciali, tanto da consentire al gruppo di accumulare un considerevole valore in prodotti di marchi prestigiosi. Ben consci del possibile rischio cui si esponevano portando al seguito il frutto dei furti perpetrati, i tre si recavano prima all’interno di uno dei bagni pubblici presenti, nell’area, ove nascondevano la refurtiva, e poi si allontanavano separatamente, compiendo casuali spostamenti nelle vane aree di imbarca del terminal al line di confondersi con it resto dei passeggeri presenti.

L’intervento pero degli operatori di Polizia di Malpensa, che hanno costantemente monitorato le azioni e gli spostamenti dei tre, ha consentito di bloccare ed arrestare in flagranza di reato i malviventi, nonché di recuperare be numerose confezioni di profumi, tutte occultate nel vano della contro-soffittatura del bagno ove poco prima i ire si erano recati.

Gli uomini al momento dell’arresto sono risultati in possesso di bagagli a mano completamene vuoti, circostanza che fa ritenere avessero pianificato ulteriori furti, nonché di recuperare la refurtiva solo pochi istanti prima di partire dallo scalo, riducendo cosi al minimo la possibilità di venire colti con il maltolto al seguito. In accordo con il Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, la dottoressa Parola, i tre arrestati, dopo gli accertamenti e le notifiche di rito sono stati, quindi, condotti presso la Casa Circondariale di Milano San Vittore, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127