Cittiglio | 11 Giugno 2020

Il ciclismo abbraccia il territorio: a Cittiglio nascono i percorsi permanenti “sulle strade di Binda”

I tre tracciati partono dal paese natale del grande campione e toccano l'Alto Varesotto coniugando sport, natura e arte. Ecco le informazioni utili per partecipare

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Il ciclismo amatoriale del Varesotto prova ad adeguarsi al periodo post-covid con una proposta per certi versi inedita: rendere permanente la randonnée “Sulle strade di Alfredo Binda”.

L’iniziativa è stata fortemente voluta da Ciclovarese e vede il supporto sia della Varese Sport Commission che del Panathlon International Club Varese. L’aspetto tecnico è invece curato dai team AmiciBici, Funtos Bike e Gruppo Sportivo Contini.

Durante un vernissage che si è tenuto presso l’hotel-ristorante “La Bussola” di Cittiglio il 7 giugno scorso, il presidente del Panathlon Varese, Franco Minetti, e gli organizzatori Albino Rossetti, Gianluigi Simonetta, Giordano Azzimonti, Vincenzo Tolomeo, Alessandro Ruzzenenti e Luca Buarotti hanno illustrato i tracciati previsti che appartengono al circuito tradizionale della randonnée (alla quale è collegata anche una ciclostorica) e che potranno essere percorsi ogni giorno, eccetto il martedì.

Trasformare tali percorsi in qualcosa di fisso e permanente dà la possibilità a uno sport come il ciclismo di associarsi in maniera ancora più immediata alla promozione del territorio, realizzando così uno degli scopi primari della manifestazione.

Gli amanti della bici potranno quindi pedalare mettendosi alla prova con alcune delle strade più battute anche dai professionisti delle due ruote e fare il pieno non solo di natura, ma anche di arte: costeggiando le sponde dei laghi o pedalando lungo le strade immerse fra i boschi delle valli, i ciclisti potranno ammirare il quadro di Franco Tardonato che raffigura la Madonnina protettrice dei ciclisti a Rancio Valcuvia, l’affresco “I volti della leggenda” di Mario Arioli a Brinzio che ritrae Luigi Ganna, Alfredo Binda, Gino Bartali e Fausto Coppi, il dipinto “I ciclisti” di Aligi Sassu nel paesino di Arcumeggia oppure le bellezze del Chiostro di Voltorre e della Badia di Ganna.

Punto di partenza e di arrivo è Cittiglio, il paese natale del tre volte Campione del Mondo Alfredo Binda, dal quale si dipanano i tre anelli da percorrere.

Il primo di questi è denominato “Pedala con i Campioni” e prevede la scalata del Brinzio, il passaggio da Varese e il ritorno lungo la strada lacuale, dopo circa 50 chilometri.

Il secondo tracciato detto “Dei Laghi” è lungo una sessantina di chilometri e comprende un passaggio sulle sponde del Lago Maggiore da Laveno a Luino per poi giungere a Ponte Tresa, sul Ceresio. Da lì, attraverso i paesi di Marchirolo, Ghirla e Ganna (dove sarà possibile ammirare gli omonimi laghi), Bedero Valcuvia e Rancio Valcuvia, si rientrerà a Cittiglio.

Il terzo e ultimo percorso, quello del “Passo Cuvignone”, prevede la scalata ai 1036 metri del passo partendo dalla casa natale di Alfredo Binda sita proprio all’imbocco della salita, per poi tornare nuovamente a Cittiglio passando dal suggestivo paesino di Arcumeggia, con le sue case dipinte.

Chi si iscrive alla randonnée può decidere se effettuare esclusivamente il giro del primo anello (percorso corto), aggiungere il secondo e arrivare a 100 chilometri (percorso medio) o percorrere tutti e tre i circuiti (percorso lungo) portando così a 130 il totale di chilometri pedalati. I partecipanti sono tenuti a rispettare il Codice della Strada oltre a eventuali altre restrizioni in atto. Per poter validare i tracciati, occorrerà certificarli attraverso i controlli a timbro effettuabili presso esercizi commerciali convenzionati lungo il percorso.

L’adesione è libera, ma prevede il versamento di una quota associativa del valore di 10 euro che comprende la colazione, il pacco gara e il diploma (da ritirare all’arrivo). Sono inoltre previste delle agevolazioni per coloro che vorranno pranzare. È possibile ritirare il road book per seguire i tracciati e il foglio di viaggio presso l’hotel “La Bussola”.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.sullestradedibinda.it o contattare gli organizzatori alla mail info@newsciclismo.com.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127