EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 9 Giugno 2020

Perché le femmine non devono giocare a calcio? Focus con le Luino Ladies e tanti esperti

L'evento conferenza di Aequabilitas si terrà domani sera sulla pagina Facebook dell'associazione dalle 20.45. Numerosi temi da affrontare con Asd Riozzese e A.C. Milan

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Dai Mondiali in Francia della scorsa estate, quando tutta Italia ha tifato e gioito per le imprese della varesina Valentina Bergamaschi e delle sue compagne in maglia azzurra, il calcio femminile (o calcio in rosa che dir si voglia) ha raggiunto l’attenzione del grande pubblico ritagliandosi uno spazio importante, anche a livello mediatico, tra le gesta locali e nazionali dello sport più amato al mondo.

L’associazione Aequabilitas, impegnata in attività di ricerca, formazione e consulenza scientifica in ambito medico e sportivo, propone per la serata di domani, mercoledì 10 giugno, di osservare da vicino la disciplina, oltrepassando gli stereotipi, i canoni della spettacolarizzazione e gli aspetti marginali e superficiali del boom di notorietà prodotto dall’avventura nella massima competizione per squadre nazionali affrontata dal gruppo di Milena Bertolini un anno fa.

Il focus si terrà a partire dalle ore 20.45 sul profilo Facebook dell’associazione, in compagnia di tanti ospiti e relatori che interverranno a turno partendo da un quesito provocatorio, dal cui spunto nasce anche il titolo scelto per l’iniziativa: “Perché le femmine non devono giocare a calcio?“.

Anche Luino, punto di riferimento del circuito calcistico femminile grazie alla bella realtà nata attorno alle Ladies di mister Raffaele Marin, sarà protagonista della serata, con un approfondimento dedicato alla storia del calcio in rosa e curato proprio dalle ragazze del team lacustre. Il dottor Franco Compagnoni, dirigente medico cardiologo dell’Asst Sette Laghi, nonché medico sociale delle Luino Ladies, tratterà il tema delle differenze prestative uomo – donna nell’ambito della disciplina.

Sul versante del calcio professionistico, porteranno la loro testimonianza due specialisti: Germano Sessa, direttore sportivo dell’Asd Riozzesse e Gianfranco Parma, responsabile del settore giovanile di A.C. Milan femminile. Parteciperanno inoltre Elisa Galbiate, capitano della Riozzese e mister Nicola Mastromarino, allenatore Uefa B.

La conferenza è gratuita ed è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione (previa iscrizione alla mail tesoreria@aequabilitas.it). Per ulteriori informazioni e aggiornamenti, cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127