Luino | 25 Maggio 2020

Anche Luino ricorda San Dionigi: “La sua storia è bellissima e significativa”

La piccola chiesa di San Giuseppe è infatti dedicata anche al santo che nel IV secolo d.C si batté contro l'eresia ariana, venendo esiliato dall'imperatore Costanzo

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

(articolo di Alessandro Franzetti) Oggi 25 maggio si ricorda la memoria di San Dionigi vescovo, predecessore sulla cattedra di Milano di Sant’Ambrogio.

Forse non tutti sanno che la Chiesa di San Giuseppe a Luino (sul lungolago di fianco al palazzo della UBI Banca e anticamente cappella privata della Famiglia Marliani, allora feudatari di Luino e Quattrovalli, progetta da Gerolano Quadrio allora architetto della Fabbrica del Duomo e ultimata nel 1666) è dedicata oltre che a tale santo anche a San Dionigi, e infatti all’ingresso vi sono proprio le due statue di questi santi.

La storia di San Dionigi è bellissima e davvero significativa: egli visse negli anni drammatici della controversia tra i cattolici e i seguaci di Ario, che negavano la divinità di Cristo (eresia monofisita).

L’imperatore Costanzo, favorevole agli ariani, aveva condannato il più autorevole difensore della fede nicena Atanasio di Alessandria (il concilio di Nicea del 325 fu il primo Concilio Ecumenico Cristiano e fu convocato e presieduto dall’imperatore Costantino I con l’intento di evitare la spaccatura tra chi seguiva correttamente la dottrina e le varie eresie, tra cui soprattutto quella ariana appunto).

Costanzo nel concilio di Milano del 355 volle obbligare i vescovi a convertirsi all’arianesimo. Dionigi si oppose energicamente e fu irremovibile di fronte a ogni minaccia. Venne perciò deposto, e sulla sua cattedra episcopale fu insediato l’ariano Aussenzio. Fu esiliato in Armenia, dove morì verso il 360, lontano dalla sua Chiesa ma vicino al cuore e all’ammirazione dei suoi fedeli. Ambrogio, che successe ad Aussenzio, ne esaltò la memoria e ne fece riportare i resti mortali, conservati fino ad oggi in Duomo.

Il fatto che una nostra Chiesa luinese sia intitolata anche a San Dionigi ci permette di riscoprire grandi santi di tempi lontani, autentici testimoni di fede.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127