EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 22 Maggio 2020

Contrasto al degrado, violenza e furti al Carrefour: arrestati due uomini

Lunedì un 57enne ha cercato di rubare un paio di scarpe per poi spintonare la guardia e fuggire. Nel secondo caso un giovane ha rubato altri due paia di calzature

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Settimana di controlli serrati per i Carabinieri della stazione di Luino, da sempre impegnati nelle zone di maggiore interesse dal punto di vista dell’ordine pubblico, soprattutto in quei luoghi della città lacuale dove maggiormente si concentrano fenomeni di violenza.

In particolare nel parcheggio del supermercato Carrefour di via Fornara, spesso luogo di ritrovo per sbandati e persone violente, lunedì scorso i militari dell’Arma hanno arrestato un 57enne italiano, già conosciuto per simili episodi che, dopo aver rubato un paio di scarpe, cercava di uscire indisturbato dal negozio.

Sorpreso dalla guardia giurata, ha tentato di guadagnare la fuga con un’azione di violenza, spingendolo a terra e scappando via. Il vigilante ha chiamato il 112 ed una pattuglia della stazione carabinieri di Luino si è subito portata sul posto dove ha rintracciato l’uomo nelle immediate vicinanze. È stato quindi arrestato per tentata rapina e portato al carcere Miogni di Varese. Nei giorni scorsi, il giudice del tribunale ha convalidato l’arresto e disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere.

Mercoledì, invece, sempre nel medesimo posto, i militari della stazione hanno proceduto all’identificazione di un giovane di origine marocchina, residente in val Marchirolo ma che è solito frequentare il Carrefour e l’adiacente area, ormai dismessa, della ex “Ratti”.

Nel corso del controllo il giovane è stato perquisito e trovato in possesso di due paia di scarpe che recavano ancora i sigilli dell’acquisto. Lui si è giustificato dicendo di averle trovate nei contenitori gialli, ove solitamente vengono lasciati gli indumenti usati da dare in beneficienza.

Però, da un’immediata verifica fatta anche attraverso le telecamere di video sorveglianza, si è visto che le due paia di scarpe da ginnastica erano state sottratte poco prima dall’interno del negozio. È stato così arrestato e trattenuto nelle celle della caserma di Luino per la successiva udienza di convalida del tribunale di Varese, che ha disposto nei suoi confronti la misura del divieto di ritorno nel comune di Luino.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127