Varese | 17 Maggio 2020

Le mascherine del canarino Nelson Whitman ai bambini della Fondazione il Ponte del Sorriso di Varese

TD Group di Galliate e Lisanza di Sesto, insieme a Aldieri For Children Onlus, donano mille mascherine per bambino a sette pediatrie, oncologie e case di riposo

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una cordata di solidarietà porta le mascherine con il canarino Nelson Whitman negli ospedali pediatrici. TD Group di Galliate e Lisanza di Sesto Calende, insieme con Aldieri For Children Onlus, hanno donato 1000 mascherine misura di bambino alla Fondazione Ponte del sorriso di Varese, al reparto oncologico dell’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano, al reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Regina Margherita di Torino, al reparto di ematooncologia dell’Ospedale pediatrico Istituto Giannina Gaslini di Genova, al reparto oncoematologico pediatrico dell’Ospedale San Matteo di Pavia, ad Aldieri for Children Onlus e a Casa Ugi di Torino.

«In un momento di emergenza come l’attuale, sono le persone più fragili, come i bambini, quelle che hanno bisogno di maggiore attenzione», commenta Diego Trogher amministratore di TD Group. «In una cordata che ha coinvolto buona parte del Nord Italia, abbiamo voluto dimostrare la nostra vicinanza al territorio varesino portando nei reparti ospedalieri pediatrici il canarino protagonista del libro “Lo strano caso di Nelson Whitman” scritto da Marco David Benadì di Dolci Advertising. L’uccellino è stato dipinto a mano su ogni mascherina per portare un po’ di colore e allegria sui volti dei piccoli pazienti».

Le mascherine, tutte interamente dipinte a mano, sono state realizzate in jersey accoppiato e water repellent e sono lavabili a 60 gradi. Pensate per essere utilizzate una volta fuori dagli ospedali, non sono un dispositivo medico, e sono state realizzate per proteggere i bambini nella fascia di età tra i 3 e i 13 anni. Illustrate da Melissa Pirolo, artista dell’Accademia di Belle Arti di Brera, che ha aderito con la sua opera al progetto personalizzando le mascherine con la cifra stilistica e il linguaggio grafico del libro.

Con la partenza della fase 2 e la graduale ripresa di attività e uscite, anche i bambini hanno bisogno di essere protetti da mascherine adeguate e c’è qualcuno che ha voluto pensare a loro. Soprattutto a chi, tra di loro, deve essere ancora più protetto durante la pandemia perché affetto da altre patologie.

«Desidero ringraziare di cuore alcuni amici speciali che hanno reso possibile questo progetto. In primis Marco Calleri, amministratore delegato di Lisanza, il maglificio che ha realizzato le mascherine e con cui ho progettato sin dall’inizio questa iniziativa, Diego Trogher amministratore delegato di Td Group che ha contribuito concretamente al progetto con la distribuzione delle mascherine, Aldieri For Children Onlus per aver creduto e aver supportato e sostenuto questo mio progetto”. Dichiara, a nome di Nelson Whitman, Marco David Benadì. E poi aggiunge: “Non voglio ancora vedere i sorrisi dei bambini, perché spero di vedere i loro occhi sorridere al sole e a un nuovo tipo di libertà, ma sempre protetti e sicuri».

Sul sito di Casa Ugi (www.ugi-torino.it) è possibile acquistare le mascherine, contribuendo all’iniziativa con un’offerta libera a partire da 5 Euro. Per chi ancora non conoscesse Nelson Whitman, pensatore pennuto, maestro, compagno e amico dei bambini… è possibile visitare il sitowww.iosononelson.it

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127