EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Luino | 22 Aprile 2020

Luino, Pellicini su PGT: “Fatto storico, si potrà completare lungolago e riqualificare aree centrali”

Il commento del primo cittadino dopo l'approvazione di ieri: "Ok alla riqualifica dell'area Ratti, dell'area Visnova e delle aree dismesse della stazione"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Ieri un consiglio comunale con modalità telematiche, durato ben sette ore, ha condotto all’approvazione definitiva della variante al PGT del Comune di Luino che, in base a quanto definito, andrà a stravolgere e trasformare tutto il paese lacustre e il suo assetto urbanistico, per il quale la minoranza, tramite l’intervento dei consiglieri Enrica Nogara e Giovanni Petrotta, ha espresso tutte le sue perplessità.

Per il sindaco Andrea Pellicini “è un fatto storico. Con l’approvazione della variante, in primo luogo, viene trasformata la destinazione urbanistica dell’area Ratti, oggi ancora sito interamente a destinazione produttiva. Dei quasi trecentomila cubi di fabbricati abbandonati che occludono la vista del lago da Germignaga sino a Viale Dante, si potrà realizzare un nuovo ambito della città con una volumetria molto inferiore a quella attuale, lasciando ampie aperture per ridare un ruolo da protagonista al paesaggio“.

“Dopo l’intera riqualificazione del lungolago, si potrà finalmente completare, con un disegno unitario, l’intera fascia costiera“, continua il primo cittadino luinese a margine dell’approvazione del nuovo Piano di Governo del Territorio, lo strumento di pianificazione urbanistica a livello comunale che definisce così il futuro di Luino.

Oggetto di trasformazione – continua Pellicini -, anche l’area ex Visnova dove, accanto ad uno sviluppo commerciale del sito, sorgerà il palazzetto dello sport e un’area sosta gratuita per 700 posti, così da disincentivare l’accesso in auto verso il centro della città e il lago”.

Infine, un commento anche sugli enormi spazi presenti nei pressi della stazione ferroviaria. “Anche sulle aree dismesse della stazione – conclude Pellicini -, si potrà investire a fronte della riqualificazione degli storici immobili dello snodo internazionale. Partirà quindi un nuovo processo di sviluppo urbano, con grandi opportunità di investimento per i privati e con considerevoli vantaggi pubblici”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127