Canton Ticino | 4 Aprile 2020

Coronavirus e Ticino, “Tuteliamo il futuro lavorativo e la salute dei frontalieri”

A riferirlo, dopo la riunione della Commissione Speciale Elvetica, è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Raffaele Erba. "Evitare i contagi di ritorno"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nella giornata di giovedì 4 aprile, in Commissione Speciale Elvetica, il consigliere regionale Raffaele Erba, portavoce del Movimento 5 Stelle in Regione Lombardia, ha sollevato alcune questioni per fare luce sul futuro e sulla sicurezza dei lavoratori italiani in Svizzera.

“In particolare, ho chiesto se e quali tutele e ammortizzatori sociali si vogliono adottare per evitare possibili licenziamenti dovuti alla grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo – ha commentato Erba -. Migliaia di lavoratori ogni giorno varcano il confine e hanno bisogno di certezze anche in relazione al tema dei possibili contagi di ritorno“.

“In Canton Ticino – ha concluso il consigliere grillino – stanno crescendo i numeri dei casi positivi e quindi bisogna adottare tutte le precauzioni necessarie per tutelare la salute dei frontalieri ed evitare che le conseguenze economiche della crisi diventino irreparabili”.

Il tema, dall’inizio dell’emergenza, preoccupa migliaia di frontalieri italiani che quotidianamente varcano il confine per raggiungere il posto di lavoro. Numerosi gli interventi non solo degli amministratori locali, ma anche dei rappresentanti varesini in Parlamento, come il senatore Pd Alessandro Alfieri e il deputato del M5S Niccolò Invidia.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127