Brinzio | 27 Marzo 2020

Coronavirus, Brinzio: “Troppe persone in giro senza motivi validi”

I casi sono stati segnalati al comune dai carabinieri di Cuvio, dopo i posti di blocco svolti questa mattina in paese. "Da domani queste infrazioni saranno sanzionate"

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Il calo significativo degli spostamenti in Lombardia, sancito dai numeri forniti dalle compagnie telefoniche e relativi ai cambi di cella degli smartphone, quando le persone sono in movimento, è un punto di svolta incoraggiante nella lotta al coronavirus.

I dati (consultabili tramite l’articolo sopra riportato) sono un elemento positivo, per la regione più martoriata dal Covid-19, anche se i casi di infrazione alle misure in vigore, nonostante il recente inasprimento delle sanzioni, restano fenomeni con cui fare i conti.

Le segnalazioni infatti proseguono, anche sul territorio dell‘alto Varesotto, dove le denunce dei carabinieri sono calate a raffica sui trasgressori, negli scorsi giorni, dai comuni lacustri alla Valcuvia, fino alla Valceresio.

Gli ultimi casi risalgono solo ad alcune ore fa, quando i carabinieri di Cuvio, a seguito dei posti di blocco effettuati in mattinata, hanno preso contatto con l’amministrazione di Brinzio, per riferire della situazione riscontrata in paese durante i controlli.

Troppe le persone fuori casa senza alcuna delle motivazioni valide – fa sapere l’amministrazione stessa attraverso il portale web del comune -. Da domani queste infrazioni saranno sanzionate”. L’invito a tutti gli abitanti è nuovamente quello di restare a casa e rispettare le norme, affinché la percentuale di coloro che si attengono le regole, tutelando sé stessi e gli altri, diventi sempre più rilevante. Anche a livello locale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127