EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Società | 25 Marzo 2020

Trasporto e magazzinaggio: le retribuzioni medie in Italia e nel Nord-Est

In un mondo che continua a mutare, i trasporti e le attività di magazzini sono quindi fondamentali nell'economia odierna e lo saranno ancor di più nel prossimo futuro

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Le attività di trasporto e magazzinaggio hanno sempre avuto una grandissima importanza, che oggi, tuttavia, è probabilmente superiore rispetto al più recente passato.

Trasporti e magazzini protagonisti dell’economia moderna

I trasporti sono ormai cruciali nei più disparati ambiti, non solo per i più diversi rifornimenti pubblici e privati, ma anche per gli spostamenti offerti ai passeggeri, nonché per il mondo delle consegne a domicilio, il quale riguarda oramai quasi qualsiasi tipo di merce.

Il discorso è analogo per quel che riguarda il magazzinaggio: queste attività hanno visto crescere la loro importanza a seguito dei più recenti cambiamenti che hanno riguardato il commercio.

Oggi l’e-commerce abbraccia oramai una grossa “fetta” di tale settore, ciò significa che mentre in passato le aziende badavano soprattutto ad allestire dei punti vendita in cui concretizzare la propria attività, oggi ciò che più conta è avere dei canali web efficaci (siti web, marketplace quali Amazon ed eBay, social network ecc.) e organizzare al meglio la logistica ed il proprio magazzino installando scaffali componibili versatili e di qualità come quelli proposti da aziende specializzate quali Fami Srl.

Le retribuzioni del settore: i dati Istat

I trasporti e le attività di magazzini sono quindi fondamentali nell’economia odierna e lo saranno ancor di più nel prossimo futuro, ma quali sono le retribuzioni che spettano a questi lavoratori?

Istat, il noto istituto statistico nazionale, ha pubblicato proprio negli scorsi giorni le retribuzioni medie dei vari settori professionali riguardanti il settore privato, di conseguenza è possibile avere un quadro molto chiaro a tale riguardo.

Anzitutto, è interessante sottolineare che secondo Istat le retribuzioni medie dei lavoratori dipendenti di aziende private ammontano a 11,25 euro totali, ovviamente con differenze molto significative tra settore e settore.

A livello nazionale, il settore con le retribuzioni più alte risulta essere Attività finanziarie e assicurative con 22,56 euro orari, mentre quello con le retribuzioni più basse èAltre attività di servizi con 8,4 euro.

E il settore trasporto e magazzinaggio? Secondo Istat i lavoratori dipendenti che svolgono questo genere di attività hanno una retribuzione superiore rispetto alla media, ma solo di poco, ovvero esattamente 12,04 euro orari.

A tal riguardo è interessante aprire una parentesi relativa all’età dei lavoratori: secondo i dati Istat le retribuzioni più alte in questo settore sarebbero quelle dei lavoratori over 50, i quali percepiscono mediamente 13,85 euro all’ora.

Le retribuzioni più basse sono invece quelle dei lavoratori più giovani, nello specifico di quelli appartenenti alla fascia compresa tra 15 e 29 anni, i quali portano a casa in media 9,96 euro all’ora.

Le retribuzioni medie nel Nord Est

Per avere un quadro relativo ai nostri territori è possibile consultare i dati relativi esclusivamente al Nord Est, dove la media retributiva relativa a tutti i lavoratori dipendenti è leggermente al di sopra della media nazionale, attestandosi a quota 11,65 euro orari.

Anche nel Nord Est d’Italia i lavoratori impiegati nel trasporto e nel magazzinaggio possono vantare una retribuzione superiore alla media, sia rispetto alla media nazionale che a quella territoriale, ammontando esattamente a 12,33 euro orari.

A questo link è possibile consultare in modo integrale i dati risultanti dall’indagine realizzata dall’Istat.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127