Porto Ceresio | 5 Marzo 2020

Porto Ceresio, l’ex dormitorio diventerà un centro polivalente

Lo ha annunciato l'amministrazione, che grazie a un bando interreg usufruirà di un investimento da 300mila euro. La struttura si trova in via Bertolla

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Diventerà un centro polivalente con finalità culturali l’edificio abbandonato che si trova all’ingresso di Porto Ceresio, in via Bertolla, e che un tempo veniva impiegato come dormitorio all’interno della stazione ferroviaria.

Lo ha deciso l’amministrazione del paese durante l’ultimo consiglio comunale, racconta oggi La Prealpina. Il progetto prenderà il via grazie alla partecipazione ad un bando interreg e al relativo stanziamento di fondi per 300mila euro.

“Quello di via Bertolla è un edificio ormai da anni in disuso – spiega il sindaco di Porto Ceresio, Jenny Santi, tramite le pagine del quotidiano locale – che tutti i portoceresini conoscono come ex-dormitorio, perché era un edificio che serviva da rimessa per i vagoni del treno, ma poi è stato utilizzato anche per il ricovero notturno dei ferrovieri. Ormai da tantissimi anni è completamente abbandonato, utilizzato sporadicamente da persone senza fissa dimora, ma ormai definitivamente sigillato, dopo che vi era stato trovato un senzatetto privo di vita“.

Il progetto interreg che garantirà la realizzazione dell’opera è denominato “Museo diffuso del Monte San Giorgio”, e vede come ente capofila la Comunità montana del Piambello, già impegnata a stretto contatto con l’amministrazione lacustre su altri versanti di particolare importanza, a partire da quello che riguarda la salute del lago.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127